Campagnolo MyCampy 2.0

18 settembre 2017 - 12:09

Lanciata più di un anno fa, l’applicazione gratuita MyCampy 1.0 era stata ideata da Campagnolo per aiutare il ciclista nella gestione della componentistica della propria bici e in alcuni aspetti della sua pedalata. Si trattava di una svolta per il prestigioso marchio italico, che puntava a creare la sua prima soluzione in formato digitale. Lo staff Campagnolo nel frattempo ha lavorato per perfezionare questo strumento, fino al recente upgrading, presentato a Eurobike 2017.
La versione MyCamp 2.0 è difatti migliorata e il suo utilizzo è stato semplificato, non solo a beneficio dei clienti che si affidano al gruppo EPS, ma anche di chi utilizza trasmissioni meccaniche o ruote di altri marchi. 

La fase evolutiva del progetto MyCampy 2.0 ha riguardato l’interfaccia grafica, completamente rinnovata, i metodi di interazione, la connettività e le soluzioni analitiche, molto più approfondite. MyGarage, MyEPS e MySessions, le sezioni presenti nella versione precedente, sono confermate ma con alcuni ritocchi.
Per quanto riguarda MyGarage, uno spazio virtuale in cui è registrato ciascun singolo componente che, dopo ogni uscita, è archiviato con un’indicazione della rispettiva usura in tempo reale, la novità è rappresentata dal quadrante con codice a colori che avvisa quando è il momento di eseguire una manutenzione generale, affinché tutto funzioni come se il prodotto fosse appena stato acquistato. In questa sessione non potevano mancare le opzioni relative ai freni a disco del catalogo Campagnolo 2018.
Passando alla sezione MyEPS, la possibilità di interagire con la propria trasmissione elettronica Campagnolo, connettendosi in wireless al gruppo EPS, è ora più intuitiva, la connettività è stata migliorata e ciascuna funzione resa più semplice.
Infine MySessions dà modo di valutare gli indicatori di performance dell’atleta, mostrando come questi ultimi sono influenzati dall’utilizzo della trasmissione. La sezione MySessions, inoltre, è in grado di fornire suggerimenti per affinare il rendimento in bici.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

T°RED Horkokhan, stayer del XXI secolo

Milano Bike City 2019

rh+, dalla testa ai piedi