Eurobike 2017, Campagnolo a tutto disco

6 settembre 2017 - 18:09

Il tempismo non è certo stato l’obiettivo di Campy nel “progetto freni a disco”… Campagnolo, infatti, ha preferito entrare sul mercato con un prodotto maturo, super collaudato e affidabile. Gli ingegneri del Campy Tech Lab, in collaborazione con quelli di Magura, hanno partorito ben sei gruppi in versione DB (disc brake).
Super Record, Record, Chorus, Potenza in versione meccanica oltre, naturalmente a Super Record e Record in configurazione EPS. L’impianto H11, con leve in fibra di carbonio, rappresenta il livello più alto, con il nuovo comando che permette anche di modificare la distanza leva manubrio e l’aggressività e la potenza della frenata.

Giocoforza, sono arrivate anche le ruote compatibili con i nuovi impianti frenanti. Al top della gamma ci sono le Bora One DB, progettate da zero espressamente per i freni a disco. Il cerchio è costruito interamente in fibra di carbonio con canale da 24,2 mm e corpo mozzo in lega; in versione per tubolare è disponibile con profilo da 35 e da 50 mm ma arriverà, nel profilo da 35 mm, anche la versione per copertoncino. A breve toccherà anche alle Shamal, mentre per rendere la tecnologia Campy alla portata di tutti è stata già realizzata la versione disco anche per la entry level Zonda.

L’arrivo del freno a disco ha fatto passare in sordina l’ingresso di Centaur, gruppo entry level in alluminio, disponibile in versione black e silver, che nel DNA porta i geni dei fratelli più blasonati come il design a 4 ralle, ispirato direttamente alla versione Super Record, per garantire un giro bulloni specifico per le due corone, oltre a una guarnitura universale pensata per accogliere qualsiasi combinazione di ingranaggi e un cambio compatibile con pacchi pignoni fino a 32 denti.

Per finire è stata presentata anche MyCampy 2.0, seconda versione dell’applicazione gratuita che attraverso  le sezioni MyGarage, MyEPS, MySessions, MyAccount e Campy World, consente di monitorare e manutenere la propria componentistica. Campagnolo ha perfezionato soluzioni per ottimizzare l’interazione in tutte le sue sezioni e renderne più facile l’utilizzo, come l’interfaccia grafica completamente rinnovata, nuovi metodi d’interazione, connettività migliorata e processi semplificati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Giant in Sardegna con FH Academy

Transcontinental Race 2019

Italian Bike Festival 2019