Lo stile è quello “figo”, newyorkese, con lo zainone a prova di acqua e smog sulle spalle dei bikers che si destreggiano tra le auto in mezzo al traffico congestionato delle metropoli. Non siamo nella Grande Mela ma a Milano, e sotto il sellino dei “postini” non ci sono fixed ma bicilette urban motorizzate Bosch eBike Systems.

E’ stato infatti inaugurato da pochissimi giorni il nuovo servizio “ePony”, nato dalla collaborazione tra Bosch e l’azienda di consegne espresse Fast Express per recapitare in eBike lettere, documenti, plichi e pacchi nelle vie del centro città.
Fast Express ha messo la logistica e il personale, Bosch le biciclette: due per l’esattezza, motorizzate con eBike System, il sistema a pedalata assistita da 250W di potenza, attualmente il più diffuso al mondo, che abbiamo avuto modo di testare e raccontarvi qualche mese fa e alla cui prova vi rimandiamo per tutti i dettagli tecnici.

Il sistema pesa circa 4 kg e la batteria ha un'autonomia che va dai 20 agli 80 km a seconda dell'utilizzo
Il sistema pesa circa 4 kg e la batteria ha un’autonomia che va dai 20 agli 80 km a seconda dell’utilizzo

C’è una novità che si chiama Nyon e consiste nel nuovo display dotato di antenna GPS con navigazione, possibilità di personalizzazione delle schermate e di interazione totale con lo smartphone tramite Bluetooth.

Per ora il servizio opera solo all’interno dell’Area C di Milano, in centro, ma proprio nelle tratte brevi, secondo la sperimentazione effettuata dalle due aziende, le e-Bike sono risultate persino più rapide rispetto al tradizionale servizio di consegne a mezzo scooter, dato che possono percorrere parchi e aree interdette ai mezzi a motore. Le eBike sono eco-sostenibili al 100%. Quanto costerà ai clienti consegnare buste e pacchi in eBike? Meno dei servizi tradizionali, assicurano in Fast Express, visto che i nuovi fattorini ePony non dovranno più sostenere i costi relativi al carburante e all’assicurazione previsti per il classico servizio pony express in motorino.

Quando uscirete da Area C? “Vediamo come andrà in questi primi mesi di attività”, rispondono dall’azienda di consegne. Forse, diciamo noi, per far crescere il servizio non guasterebbe anche un motore più performante. In Bosch ce l’hanno già pronto: si chiama “speed”, ha 350W di potenza e assiste la pedalata fino a 35 km/h. La normativa italiana, però, non ne consente ancora l’utilizzo, a meno di omologare la bici come scooter, visto il limite legale di 250W e 25 km/h

Ulteriori informazioni su www.fastexpressmilano.it e www.bosch.it