Lapierre Raid FX+

Il "plus" sta a indicare lo step superiore rispetto alla sorella entry level di gamma e pone questa full suspended al vertice della categoria Sport, che comprende una famiglia di mountain bike pensate per gli appassionati attenti sia alla qualità sia al portafoglio

30 aprile 2015 - 9:04

Sono quasi settant’anni che le bici di Digione fanno parlare di sé. E i biker le conoscono soprattutto per i loro successi nelle discipline più veloci e spettacolari come l’Enduro e il Downhill, sebbene la gamma sia molto ampia e spazi dal ciclocross alla strada, passando per le e-bike, senza dimenticare ovviamente i tandem…

Le mtb francesi intercettano tutte le discipline dell’off-road e le Raid FX sono le full suspended della famiglia Sport, che ammicca a quei biker i quali, a fronte di una capacità di spesa contenuta, sono alla ricerca di un mezzo performante e divertente con cui gustare i piaceri della guida fuoristrada e progredire, per poi passare magari a quei mezzi più raffinati ed esclusivi che non mancano certo nel catalogo Lapierre.

La Raid FX+ condivide con la sorella Raid FX il telaio in alluminio 6061 dotato di carro posteriore realizzato con tecnologia OST+, che rende la sospensione indipendente dalla pedalata. Le ruote sono da 27,5″ e le sospensioni – mono Lapierre e forcella Rock Shox Solo Air – garantiscono 120 mm di escursione che rendono la FX+ una mtb con la quale affrontare tutte le situazioni off-road che caraterizzano la guida all-mountain.

La trasmissione è Shimano SLX 3×10 e i freni sono a disco idraulici, anch’essi firmati Shimano. Le quattro taglie, dalla S alla XL, garantiscono la possibilità di scegliere la geometria che meglio si adatta alle caratteristiche di ciascun biker.

La Raid FX+ costa 1.249 euro ed è già disponibile presso i rivenditori Lapierre dal primo maggio.

info: www.lapierrebikes.it

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Giant in Sardegna con FH Academy

Transcontinental Race 2019

Italian Bike Festival 2019