Northwave Ghost XC, il futuro off-road

26 luglio 2017 - 16:07

“Più potenza, meno pressione” è il claim con cui i progettisti Northwave raccontano le nuove Ghost XC, scarpe dedicate all’off-road.
Riprendono le principali innovazioni lanciate lo scorso anno con le sorelle stradali Extreme RR (leggi la nostra prova), caratterizzate dalla tecnologia XFrame® studiata per eliminare il problema dei punti di pressione sulla tomaia.
CALZATA ADERENTE E COMODA
La tecnologia XFrame® di Northwave prevede una tomaia costruita con una rete interna mirata al comfort, uno strato intermedio più rigido per un supporto uniforme lungo tutta la tomaia e uno strato esterno molto resistente, di 0,5 mm, per fornire protezione. Inoltre, inserti in gomma nelle aree maggiormente esposte a graffi e colpi rappresentano uno scudo nei punti critici.

Materiali morbidi e confortevoli abbinati a un nuovo sistema di chiusura a rotore unico per garantire uniformità di calzata in ogni punto del piede – SLW2 – che permette l’apertura micrometrica e l’apertura completa con l’utilizzo di un solo grilletto.

Il cavetto del rotore è in Dyneema, resistente quanto il classico acciaio ma più morbido, e scorre attraverso specifici passanti flessibili in tessuto posizionati con angoli disegnati ad hoc, garantendo così una calzata aderente e uniforme ed eliminando ogni punto di pressione e risultando al tempo stesso semplicissima da regolare.

Foto by Tornanti.cc
SUOLA FIRMATA DA MICHELIN
Un altro punto di forza delle nuove Ghost XC è la suola Hyperlight XC, figlia della consolidata collaborazione fra Northwave e Michelin Technical Soles, che si ispira al pneumatico Michelin Wild Race’r.
Realizzata in fibra di carbonio unidirezionale al 100% è frutto di studi biomeccanici Northwave che hanno permesso di strutturare i materiali solo dove necessari, così da abbinare leggerezza e rigidità.

I tasselli sono costruiti con tecnologia dual layers compound, che combina un doppio strato di materiale con caratteristiche differenti: il primo garantisce la massima flessibilità, lavorando come una sospensione indipendente, mentre il secondo è più solido e resistente, per garantire una migliore trazione.
Tasselli aggressivi in punta e sul tallone servono a ottimizzare la trazione, mentre la stabilità è garantita dai tasselli laterali, fusi nella struttura della suola per la massima resistenza.

 

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Giant in Sardegna con FH Academy

Transcontinental Race 2019

Italian Bike Festival 2019