Nuova Look 795 Blade RS

8 dicembre 2018 - 10:12

È finita l’epoca in cui le biciclette aero erano focalizzate solo sull’efficienza aerodinamica e la 795 Blade RS è l’interpretazione di questa nuova tendenza, in perfetto stile Look.
A detta dei suoi padri è veloce, versatile e facile come nessun’altra Look prima d’ora. Possiede un rapporto rigidezza/peso ai vertici della categoria, ha eccellenti doti di trazione grazie all’innovativo triangolo, consente di montare gomme di larga sezione ed è disponibile sia in versione disc sia rim-brake.

MAESTRI DEL CARBONIO
L’esperienza di Look nella lavorazione e nell’utilizzo della fibra di carbonio è risaputa e anche la nuova 795 Blade RS beneficia di questo prezioso know-how. Per conferire a un telaio le caratteristiche desiderate bisogna sapere innanzitutto quali fibre scegliere e per quale area, definirne il corretto orientamento, la stratificazione ottimale e il tipo e il posizionamento di eventuali rinforzi. Il cosiddetto lay-up (in una parola) è fondamentale per la bontà di qualsiasi progetto perché ogni area è sottoposta a sollecitazioni differenti e deve quindi garantire una risposta adeguata.
Il telaio della 795 Blade RS, figlio della tecnologia CarbonCore®, è realizzato con 6 specifiche fibre in fogli fino a 0,010 mm di spessore, stratificati fino a 10 volte, per un totale di 163 pezzi utilizzati per costruire la forcella e 506 pezzi per il telaio.
IL SEGRETO È NEL CARRO
Per essere veloce, una bicicletta deve trasferire con meno dispersione possibile la potenza espressa dal ciclista: si parla quindi di efficienza. Per ottimizzare questa caratteristica Look ha sviluppato la Tecnologia 3S, che si basa su foderi obliqui curvi, più lunghi, senza ponticello e con un lay-up specifico. In questo modo, grazie a un carro in grado di flettere sull’asse verticale pur mantenendo una grande rigidezza laterale, la 795 Blade RS guadagna sia in trazione sia in comfort sia nell’efficienza della pedalata.

AERODINAMICA ED ERGONOMIA
Anche se sono i foderi a calamitare lo sguardo, tutto il telaio della 795 Blade RS merita di essere osservato con attenzione: le sezioni dei tubi sono frutto dell’analisi CFD (Look è stata una delle prime Case ad affidarsi a un software di calcolo per la dinamica dei fluidi) ma anche della collaborazione con uno dei principali studi di aerodinamica legati alla Formula1. Come si conviene a una bici aero, l’integrazione è fondamentale e, nel caso della nuova Look, si accompagna a una cura dell’ergonomia che permette grazie a 6 misure di attacco manubrio (da 80 a 130 mm) e 4 di reggisella (da -6 a 54 mm di off-set e da 71,8° a 78,4° di inclinazione cannotto) di trovare la posizione ottimale per ciascuno.

È proposta in cinque taglie da XS a XL e quattro varianti colore, con gruppo Shimano Dura Ace o Ultegra, in versione meccanica e Di2, ruote Shimano, Mavic, Vittoria o Corima e prezzi a partire da 4.499 euro. Buone news anche per i triatleti, che possono contare su una 795 Blade RS in versione TT Ready, con cockpit e reggisella dedicati.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO

Scott e Nino cercano il bis alla Cape Epic

T°RED fa il bis: Manaia Sixdays miglior bici da pista

Grafene 2.0, la gomma è sempre più veloce