Shimano SPD, il pedale MTB a sgancio rapido compie 25 anni

Shimano festeggia il quarto di secolo della sua invenzione più famosa, il sistema di scarpe e pedali MTB Shimano Pedaling Dynamics, con una serie speciale ispirata al modello originario del 1990

Nell’anno della riunificazione di Germania Est e Ovest e di Totò Schillaci capocannoniere al Mondiale italiano, 25 primavere fa, l’avvenimento più importante che ci ricordiamo – ciclisticamente parlando – è l’invenzione del Shimano Pedaling Dynamics, il sistema scarpa a tacchetta/pedale a sgancio rapido che ha cambiato per sempre il modo di andare in mountain bike (il sistema dedicato alle biciclette da corsa l’aveva invece inventato la francese Look dieci anni prima).Il pedale M737 e la scarpa M100 del 1990, di cui Shimano ha ripreso la livrea per l'SPD commemorativoIn occasione di questo anniversario importante Shimano propone una scarpa e relativo pedale commemorativi, che saranno prodotti in edizione limitata.In 25 anni di miglioramenti ce ne sono stati tanti: i pedali sono stati resi più leggeri, offrono maggiore protezione dal fango ed è stato introdotto il meccanismo di ‘Pop-up’ per facilitare e velocizzare l’inserimento della scarpa.Una caratteristica fondamentale però è rimasta invariata negli anni: la tacchetta SPD, che garantisce la connessione tra il pedale e la scarpa e che viene utilizzato da tutti, dal ciclista amatoriale al professionista.PD-M530C e SH-M163G sono rispettivamente i nomi di scarpa e pedale. Un pedale SPD dual-sided, ideale per il “Cross Country” e il “Trail Riding” e una scarpa multi funzione da Trail/Enduro dotata di Cross X-Strap per ridurre lo sfregamento del piede e dell’intersuola in Torbal che serve ad offrire maggiori controllo e grip.