Aprilia SR GT 125 e 200 all’avventura in città

Un po’ commuter, un po’ off-road: il nuovo scooter 125 (e 200) di Aprilia ha sospensioni lunghe e ruote tassellate, ma un look sportivo e aggressivo. Difficile da inquadrare in una categoria, ma è facile rimanere ammaliati dalla sua personalità.

L’Aprilia SR GT è il primo scooter “urban adventure” di Aprilia, pensato sia per la guida quotidiana in città, sia per affrontare lunghe distanze, sia per avventurarsi su strade e percorsi meno battuti, grazie a contenuti ispirati al mondo dell’off-road. Con il nuovo SR GT, Aprilia amplia la famiglia Urban Mobility, linea di veicoli funzionali, che seguono l’evoluzione della mobilità urbana di cui fanno già parte i monopattini elettrici eSR1 ed eSR2 e lo scooter Aprilia SXR 50.

Sul nuovo Aprilia SR GT la posizione di guida attiva e l’ampio manubrio in stile naked sono pensati per garantire un controllo ottimale. Le sospensioni a corsa lunga e una notevole altezza da terra permettono di superare agevolmente i tipici ostacoli della guida in città. Gli pneumatici di sezione generosa e con battistrada “all terrain”, infine, consentono di avventurarsi su ogni tipo di fondo, dall’asfalto, al pavé, alle strade bianche.

Richiami al mondo moto

La polivalenza del nuovo SR GT emerge anche dalle scelte stilistiche, con forti richiami sia al carattere racing delle moto sportive Aprilia, sia al mondo dell’off-road. Oltre a ospitare il serbatoio, il tunnel centrale funge da raccordo tra parte anteriore e posteriore, dando un’immagine motociclistica. A ciò contribuisce anche la targa posizionata sulla ruota posteriore, che lascia la coda più snella e slanciata. In questa zona emergono anche le maniglie per il passeggero e il gruppo ottico posteriore full LED, che include anche gli indicatori di direzione.

Il terzo occhio

Nella vista frontale spicca il gruppo ottico full LED a tre elementi, tipico delle moto sportive di Noale, così come la doppia carenatura che emerge ai lati dello scudo, ma è chiara anche l’ispirazione al mondo dell’enduro, con il parabrezza sospeso e l’ampio manubrio con riser in lega che contribuisce alla sensazione di controllo, soprattutto nelle manovre a bassa velocità nel traffico cittadino. Anche i comandi al manubrio sono di chiara derivazione motociclistica.

Pronto, chi viaggia?

La strumentazione è completamente digitale: sull’ampio display LCD sono visualizzate le informazioni sul veicolo e quelle di viaggio. Quando lo smartphone è collegato tramite Bluetooth al veicolo, nel caso in cui sia presente il sistema di connettività APRILIA MIA (disponibile a richiesta), sulla strumentazione compaiono anche le notifiche relative alle chiamate in entrata e ai messaggi. Il sistema permette quindi di gestire le telefonate e di sfruttare i comandi vocali dello smartphone per effettuare chiamate o riprodurre musica.

Una ciclistica raffinata

L’Aprilia SR GT è stato sviluppato per avere grande agilità e maneggevolezza nel traffico, ma anche stabile a velocità più sostenute. La ciclistica è di prim’ordine, il peso contenuto in 144 kg con serbatoio pieno (148 kg per la versione 200) e i cerchi sono in lega da 14” all’anteriore e 13” al posteriore, con pneumatici a larga sezione (110/80 e 130/70). L’impianto frenante adotta all’anteriore un disco da 260 mm con profilo a margherita; al posteriore è montato un disco da 220 mm (anch’esso con profilo a margherita, nelle versioni 200 e nella 125 Sport). Il telaio a doppia culla in tubi di acciaio è abbinato a sospensioni Showa a corsa lunga appositamente sviluppate per questo modello. All’anteriore lavora una forcella con steli da 33 mm di diametro ed escursione di ben 122 mm; al posteriore una coppia di ammortizzatori a doppio effetto con precarico regolabile su 5 posizioni ed escursione di 102 mm.

Un vero tuttofare

L’Aprilia SR GT si caratterizza anche per una distanza minima dal suolo di ben 175 mm, che consente di superare i dossi e i dislivelli più marcati. Queste caratteristiche, e gli pneumatici “tuttoterreno”, con battistrada lievemente tassellato, rendono Aprilia SR GT estremamente versatile, adatto a ogni tipo di utilizzo. Sicuro fra gli ostacoli e le insidie della città è anche pronto ai viaggi e a lasciare l’asfalto per avventurarsi su strade bianche.

Per favorire il divertimento di guida, la posizione in sella dell’Aprilia SR GT è meno arretrata e più caricata sull’avantreno rispetto a un tradizionale scooter GT compatto; tuttavia, grazie alla pedana ergonomica, si può avanzare la posizione dei piedi per passare a un tipo di guida più rilassato, adatto alle lunghe percorrenze.

Il vano sottosella da 25 litri può contenere un casco integrale, mentre sono previsti accessori per rendere Aprilia SR GT ancora più pronto al viaggio, tra cui uno spazioso e resistente bauletto in alluminio da 33 litri.

125 cc e 200 cc super prestazionali

L’Aprilia SR GT punta al vertice nel segmento degli scooter GT compatti anche in termini di potenza ed efficienza del motore, grazie a due moderne unità Euro 5 a iniezione elettronica, distribuzione a quattro valvole e raffreddamento a liquido della famiglia i-get, frutto del know how del centro di ricerca e sviluppo per motori scooter del Gruppo Piaggio. Accanto al monocilindrico i-get di 125 cc, accreditato di una potenza massima pari a 11 kW a 8.750 giri e di una coppia che raggiunge i 12 Nm a 6.500 giri, sull’Aprilia SR GT 200 fa il suo esordio l’inedito monocilindrico di 174 cc, che vanta una potenza di 13 kW a 8.500 giri e una coppia di 16,5 Nm a 7.000 giri. Valori di assoluto riferimento, che garantiscono elasticità, brillantezza nella ripresa e fluidità di marcia in ogni condizione.

Aprilia SR GT 125

Un motore poco assetato

Tutti i modelli della gamma Aprilia SR GT sono equipaggiati col sistema di Start & Stop, che provvede a spegnere automaticamente il motore passati da 1 a 5 secondi dall’arresto. Si tratta di un sistema particolare, che sostituisce il classico motorino di avviamento con una macchina elettrica brushless, installata direttamente sull’albero motore. I vantaggi sono molteplici: massima silenziosità in avviamento, più leggerezza e affidabilità, minori consumi. A proposito di consumi, la percorrenza su ciclo WMTC è pari a 40 km/l per SR GT 125 e 38,5 km/l per SR GT 200. Percorrere lunghe distanze non è perciò un problema, grazie anche a un generoso serbatoio: i 9 litri di capacità si traducono in un’autonomia di circa 350 km.

Grinta da vendere in versione Sport

L’Aprilia SR GT è proposto sia in versione più classica, sia nell’allestimento Sport, contraddistinto da grafiche e finiture ancora più grintose, che richiamano le tipiche livree delle moto sportive Aprilia, con le tinte satinate Street Gold, Iridium Grey e Red Raceway, che si abbinano a cerchi verniciati in rosso e a una sella bicolore nera e grigia, con cuciture rosse.

Aprilia SR GT 125