Dopo una prima apparizione nelle vesti di concept, avvenuta nel 2017, la Benelli 752S torna sotto i riflettori di EICMA in versione stavolta definitiva. La moto arriverà infatti davvero sul mercato nella tarda primavera del 2019 così come è esposta nel padiglione 24 della Fiera di Rho. Con questo modello la Casa di Pesaro torna dunque nel segmento delle naked di cilindrata medio-grande, in cui latitava ormai da qualche anno.

Nuda e cruda
Entrando nel dettaglio, la Benelli 752S ha un look grintoso e senza tanti fronzoli, che vede il telaio e il motore diventare grandi protagonisti della linea. Il primo ha uno schema a traliccio di tubi in acciaio e abbraccia un nuovo bicilindrico settemmezzo frontemarcia raffreddato a liquido e con distribuzione bialbero a quattro valvole per cilindro. La potenza dichiarata è di 77 cv a 8.500 giri, mentre la coppia è di 67 Nm a 6.500 giri, con la promessa di un’erogazione dolce e graduale.


Pezzi pregiati
Con una linea così essenziale anche i componenti diventano fondamentali e Benelli si avvale di partner di tutto rispetto. La forcella è dunque una Marzocchi a steli rovesciati da 50 mm, mentre l’impianto frenate, griffato Brembo, conta su una coppia di dischi anteriori da 320 mm e su un disco singolo posteriore da 260 mm. Le ruote sono entrambe da 17 pollici e montano pneumatici in misure classiche (120/70 all’anteriore e 180/55 al posteriore) mentre un altro numero importante della scheda tecnica è quello del peso, apri a 228 kg in ordine di marcia. La 752S sarà disponibile in tre colorazioni, bianca, nera o verde mentre il prezzo è ancora da definire.