BMW M Endurance, la catena che odia l’olio

Una catena che sfida l'albero cardanico: niente manutenzione né lubrificazione.

3 settembre 2020 - 20:06

Sono 90 anni che BMW indica nell’albero di trasmissione cardanico, senza manutenzione, ecologico e comodo, uno dei suoi capisaldi tecnici inamovibili. Era dunque tempo di fare un passo oltre e ora, grazie alla catena M Endurance, offre per la prima volta una catena senza manutenzione, con caratteristiche simili.

COME FUNZIONA

Rispetto alle precedenti catene con X-Ring, la grande novità è che non sono più necessari la periodica lubrificazione della catena, né alcuna correzione della tensione a seguito della normale usura.
Questo notevole guadagno in comfort è stato reso possibile grazie al nuovo materiale di rivestimento dei rulli: carbonio amorfo tetraedrico, noto anche come diamante industriale. Questo rivestimento è caratterizzato da estrema durezza e resistenza e, a differenza delle superfici metalliche utilizzate finora, non svanisce. Allo stesso tempo offre anche un coefficiente di attrito drasticamente ridotto.

COMFORT E PULIZIA

Grazie alle eccellenti proprietà di lubrificazione a secco e all’eliminazione dell’usura, i rulli offrono un comfort di manutenzione equivalente a quello di una motocicletta ad albero cardanico. Questo include tutto il lavoro di pulizia inevitabile con una catena convenzionale e, di conseguenza, la catena M rispetta anche l’ambiente.

SI PARTE DALLE “S”

La catena M Endurance in passo 525 è ora disponibile (come accessorio o direttamente dalla fabbrica come opzione) per le S 1000 RR e S 1000 XR. Arriverà successivamente su altri modelli BMW Motorrad.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

BMW M 1000 RR, 212 cv e 192 kg per la prima moto M

HONDA CB125F 2021 rossa laterale destro

66,7 km con un litro? Con la Honda CB125F 2021 è possibile

Voge Brivido 500R, la naked a meno di 5.000 euro