Coronavirus, come ci sposteremo nella Fase 2: le prime ipotesi

Molte le idee al vaglio, fra cui ingressi contingentati nei mezzi pubblici. E c’è chi pensa alle bici (ma non in Italia, per ora)

PISTE CICLABILI IN EMERGENZA

metro 1 MIlanoCome specificato dal Ministro, siamo ancora in una fase di studio, ma l’impressione è che alle biciclette nessuno abbia pensato, al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. In Paesi come la Germania, per esempio, alcune strade normalmente riservate alle auto già sono state parzializzate con dispositivi temporanei (nastri, birilli, etc.), per riservarle a chi si sposta in bicicletta. Si tratta di una misura concepita per durare il tempo del lockdown, ma non è da escludere che possa essere prorogata anche nella cosiddetta Fase 2, quella in cui il distanziamento sociale sarà la nostra regola di convivenza.