Dakar 2012, day 6

Le condizioni meteo proibitive hanno costretto gli organizzatori ad annullare la sesta tappa della gara, sostituita da un lungo trasferimento per arrivare in Cile e ripartire

La cordigliera andina non perdona: neve e pioggia intense hanno consigliato agli organizzatori l’annullamento per motivi di sicurezza della sesta tappa. Va in scena, quindi, un lungo trasferimento di 660 chilometri, necessario per raggiungere Copiapò, in Cile. Il trasferimento prevede il valico delle Ande, a quote proibitive, vicine ai 5.000 metri sul livello del mare.La settima tappa avrà come protagonista il deserto di Atacama: trasferimento di 154 chilometri e poi prova speciale di 419.