Era nell’aria ed era inevitabile che il lancio della Ducati 1199 Panigale R avvenisse proprio in occasione dell’edizione 2013 dell’EICMA. L’anno prossimo la bicilindrica italiana farà il suo battesimo del fuoco nel Campionato Mondiale SBK, mandando definitivamente in pensione la vittoriosa 1198. La base della moto da competizione sarà proprio la 1199 Panigale R, che rappresenta il vertice di una gamma che parte della 1199 Panigale passando per la S e la S Tricolore. Tutte le versione model year 2013 prevedono una più accurata calibrazione del software che gestisce il motore e il nuovo sistema Ride-by-Wire.

La 1199 Panigale R è concepita e sviluppata dal reparto Ducati Corse: bielle in titanio e volano alleggerito permettono di ridurre il peso di circa 1,5 kg; i bilancieri ricevono il trattamento DLC – Diamond Like Carbon – e il nuovo software alza la soglia del limitatore del bicilindrico Superquadro che guadagna altri 500 giri toccando quota 12000, valore record per un bicilndrico di serie, un limite che fino all’anno scorso era avvicinabile solo dalle moto da competizione. Non cambiano, invece, i valori di potenza e coppia dichiarati che restano di 195 cv a 10.750 giri e 13,5 kgm a 9.750 giri, ma a dare la sensazione di maggior potenza penserà la rapportatura accorciata con una corona da 41 denti in luogo di quella da 39 delle altre Panigale.

Le caratteristiche sportive sono enfatizzate dal kit racing, che prevede il parabrezza Corse maggiorato, lo scarico completo Termignoni dedicato all’uso agonistico con la relativa mappa racing. Il kit Termignoni permette un incremento della potenza massima del 15% ai medi e del 3% al regime massimo di rotazione. A conti fatti significa che una volta montato il kit, la Panigale R supera la soglia dei 200 cv all'albero.

L’eccellenza del prodotto R si misura nella possibilità di modificare in modo radicale le geometrie, vista la possibilità di spostare il fulcro del forcellone su ben quattro altezze. Rispetto alla posizione standard ci si può muovere a step di 2 mm per un massimo di quattro sia in positivo sia in negativo. I cerchi forgiati Marchesini e diversi particolari in fibra di carbonio permettono alla Panigale R di arrivare al peso di 165 kg compreso l’impianto ABS. In pratica la Panigale R rientra nel limite di una Superbike da gara ma con targa, fari e ABS! Immancabile il sistema DDA+ – Ducati Data Acquisition+ – fornito di GPS, che oltre a rilevare i tempi sul giro funge anche da acquisizione dati. La Ducati 1199 R sarà disponibile nella sola livrea rossa con linee bianche e serbatoio in alluminio spazzolato che fa capolino sotto la vernice. Il prezzo non è ancora stato definito.