Honda RC-E

Sportiva, piccolissima ed elettrica. È la Honda RC-E la racing con la scossa che Honda presenterà al prossimo Tokyo Motor Show

Non è la prima volta che si parla di moto sportive elettriche, anzi, il TTX GP ha dato la “benedizione” a questi progetti, che da qualche anno si sfidano anche sul mitico mountain. Fino a oggi tuttavia, sembrava che questo mondo fosse più appannaggio dei progettisti della Silicon Valley, o degli ingegnari indiani (la prima moto a vincere il TTX GP è stata una moto indiana).Stavolta però a farla elettrica è stata Honda e allora torniamo a dire ciò che abbiamo detto parlando della Freeride E di KTM. Quando iniziano a muoversi colossi come questi significa che la faccenda sta diventando seria. La RC-E sarà uno dei concept che Honda presenterà al prossimo salone di Tokyo, novità tra cui ci sarà anche la CR250L e altre novità.Un concept, quindi, ma un concept che pare essere già a uno stadio molto avanzato di finiture, tanto da sembrare già pronto per circolare. Honda sembra averla studiata bene, questa RC-E ed è riuscita a farla anche molto bella, dimostrando (come ha fatto KTM) che le moto elettriche possono avere anche un loro appeal estetico e non essere brutte copie delle moto a scoppio. Poiché di dati tecnici non ce ne sono (l’unica dichiarazione afferma che la RC-E ha dimensioni da 250 ma prestazioni da 600) cerchiamo di capirci qualcosa dalla foto, le batterie sembrano essere piazzate in basso, dove si solito si trova la pancia della carena, posizione ideale per centralizzare le masse.Il motore, di dimensioni davvero generose, è piazzato in posizione centrale ed è praticamente parte del telaio a cui si fissa rigidamente. Allo stesso motore (che quindi ha funzione portante) si fissa il forcellone che muove un monoammortizzatore Ohlins. Stessa marca per la forcella, mentre i freni sono gli immancabili Brembo, con pinze radiali monoblocco. Tra le piccole finezze della Honda RC-E ci sono le pedane regolabili nella posizione.Insomma, questa moto è davvero curata, tanto che a nostro parere di concept ha davvero poco e non ci stupiremmo di trovarla schierata nel TTX GP. In fondo sarebbe un bel modo per festeggiare i 50 anni trascorsi dalla prima vittoria al TT avvenuta nel 1961. Per Honda sarebbe un po’ come tornare ad “invadere” il vecchio continente. 50 anni fa lo fece con una moto con motore a scoppio, oggi lo farebbe con una moto elettrica. Un segno dei tempi che cambiano.