Husqvarna 701 Supermoto

A circa un anno dall'acquisizione da parte del Gruppo KTM, Husqvarna ricostruisce la gamma, senza trascurare il segmento supermotard

4 novembre 2014 - 16:11

La rinascita Husqvarna passa anche dal motard: ecco, dunque, la 701 Supermoto, che arriverà nell’estate 2015 per ribadire la volontà dell’azienda del gruppo KTM, di dire la sua anche in un segmento che in passato l’ha vista protagonista.

Motore monocilindrico da 67 cv di potenza, peso a secco inferiore a 145 kg, tecnologia di gestione Ride By Wire, ABS con modalità Supermoto e frizione antisaltellamento APTC: sono queste le rilevanti basi tecniche di un modello che può contare su linee moderne ma saldamente ancorate agli stilemi di questa tipologia di moto. La sella si allunga fino alle fiancatine del radiatore ed è caratterizzata da una superficie a coste antiscivolo; le fiancatine di fatto proteggono il serbatoio, che si sviluppa sotto la sella e verso il retrotreno.

Il monocilindrico con singolo albero a camme, distribuzione a quattro valvole e doppia candela è raffreddato a liquido, pesa 43,3 kg (a secco) e prevede intervalli di servizio molto lunghi, pari a 10.000 km. Il Ride By Wire permette di ottenere potenza (67 cv a 7500 giri/min) e coppia (68 Nm a 6000 giri/min) ben distribuite lungo l’intero arco di erogazione. Tre le mappe motore: Standard, Soft e Avanzata, oltre a una specifica mappatura per l’utilizzo con benzine a basso numero di ottani (80 RON).

La frizione APTC (Adler Power Torque Control) elimina il saltellamento della ruota posteriore in staccata, dispone del comando idraulico e contribuisce a ottenere la massima trazione.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

In Islanda con Honda X-ADV
Diario di viaggio

Alpinestars e Diesel, arriva la capsule di ispirazione racing

Concorso “Join Ducati”, in palio una Hypermotard 950