I migliori stivali da mototurismo

È in arrivo la stagione peggiore per i motociclisti: l’inverno. Ma per chi non intende mollare nemmeno a temperature siberiane, abbiamo selezionato i migliori stivali da mototurismo.

13 dicembre 2018 - 16:12

I migliori stivali da mototurismo: fondamentali per chi viaggia d’inverno (e non solo…)

Sta arrivando la stagione più temibile per noi motociclisti: l’inverno. Solamente pochi temerari hanno il coraggio di affrontare in moto la stagione più fredda dell’anno, e per farlo senza rischi è necessaria la giusta attrezzatura. Che ovviamente comprende gli stivali, fondamentali oltre al completo (qui la nostra classifica dei migliori completi da mototurismo) per non ritrovarsi con un principio di congelamento al piede dopo un paio di semafori. Ma non solo: gli stivali da mototurismo sono ottimi compagni di viaggio anche nelle stagioni calde, per via dei loro tessuti tecnologicamente avanzati e perché offrono una protezione a piede, caviglia e gamba non paragonabile alla classica scarpa da moto. Prima di addentrarvi nella nostra classifica sui migliori stivali da mototurismo (alcuni dei quali presentati a EICMA 2018), vi diamo tuttavia qualche consiglio su come scegliere quello più adatto a voi.

La prima accortezza da tenere al momento dell’acquisto è… provarlo. Come per le giacche, anche acquistare uno stivale da mototurismo su Amazon senza averlo mai provato è molto rischioso: se troppo largo o (peggio) troppo stretto, vi rovinerà qualunque giro in moto. Per di più, ogni azienda realizza stivali con una specifica calzata: uno stivale 42 di Alpinestars calzerà diversamente da un 42 Dainese.

Un altro utile consiglio è indossare, al momento della prova, un calzettone pesante per creare spessore. Il calzettone è infatti un indumento che potreste trovarvi a utilizzare spesso, soprattutto se prevedete lunghi tragitti in stagioni fredde. E ricordate: meglio uno stivale un po’ largo, che uno un po’ stretto.

Non andate troppo al risparmio: in caso di caduta, la pelle è attualmente il materiale più resistente, anche più dei moderni tessuti creati in laboratorio (figuriamoci dei peggiori…). Per questo (e altri) motivo gli stivali di pelle sono i più cari…

Infine, almeno una volta l’anno è consigliabile ingrassarli, in particolar modo la zona della tomaia (quella più soggetta a usura). Oltre ad allungare la vita agli stivali, il grasso li rende anche un po’ più impermeabili, che in caso di guida sotto pioggia torrenziale non è certo un male.

Dopo questa breve “guida all’acquisto”, ecco a voi i migliori stivali da mototurismo presenti sul mercato: buona lettura.
Dainese X-Tourer D-WP – 189,95 euro

Pensati per il turismo a qualunque temperatura, i Dainese X-Tourer D-WP sono disponibili con inserti ad alta visibilità oppure riflettenti. La sicurezza è garantita da inserti esterni rinforzati e presenti in zona malleoli e stinchi. La membrana è impermeabile e per la chiusura c’è una cerniera laterale.

Forma Cortina Outdry

Forma è un’azienda veneta, specializzata nella produzione di calzature per motociclisti (hanno grande riscontro negli stivali offroad). La sezione del loro catalogo dedicata agli stivali da mototurismo è ricca e comprende i Cortina OutDry. Tomaia in pelle, suola in gomma a doppia densità, chiusura con doppia zip e doppio Velcro sono le sue caratteristiche esterne. All’interno invece una membrana OutDry assicura impermeabilità, mentre la fodera è realizzata in un materiale imbottito. Le imbottiture invece sono in Memory Foam.

Gaerne G.Caponord Gore-Tex – 279,90 euro
 

Progettati per essere confortevoli anche per diverse centinaia di km, i Gaerne G.Caponord Gore-Tex sono orgogliosamente realizzati in Italia, come tutti i prodotti Gaerne. Adottano un sistema di chiusura con due leve regolabili e intercambiabili e non mancano i classici rinforzi sulle aree critiche, oltre al paraleva in punta e agli inserti reflex sul tallone. La membrana Gore-Tex assicura impermeabilità e traspirabilità.

 
Held Joblin – 179,90 euro

L’azienda tedesca Held propone gli stivali da mototurismo Joblin, realizzati in un mix di pelle e tessuto. Sfruttano la membrana OutDry, alternativa alla classica Gore-Tex, impermeabile e traspirante. Il sistema di chiusura invece prevede una cerniera e un inserto in Velcro e non mancano le protezioni nelle zone più critiche.

OJ Massive – 159,91 euro

Semplici ma validi, gli stivali da mototurismo OJ Massive hanno un prezzo molto competitivo. Sono realizzati in pelle bovina e hanno un sistema di regolazione a strap e cerniera. Presenti i rinforzi su tallone, tibia, caviglia e malleolo, come pure l’inserto riflettente nella zona posteriore. Sono disponibili solamente in nero.

Sidi Armada Gore

A metà tra gli stivali sportivi e quelli da turismo troviamo i Sidi Armada Gore. Grazie a un’originale soluzione tecnica, il gambale può essere rimosso, per avere stivali tecnici o da mototurismo a seconda delle esigenze. Sono realizzati in una speciale microfibra chiamata Full Grain: possiede caratteristiche simili alla vera pelle, ma a differenza di questa non invecchia, è più leggera e offre un’elevata resistenza meccanica alla trazione, lacerazione e flessioni ripetute. Non manca la membrana Gore-Tex, tra la tomaia e la fodera interna, e un inserto elastico per favorire la calzata. Naturalmente è provvisto di tutte le protezioni omologate.

Stylmartin Syncro – 279 euro

Presentati a EICMA 2018, i nuovi Stylmartin Syncro sono stivali da mototurismo con un sistema di apertura molto particolare, che l’azienda dichiara “sfogliabile”: grazie a due cerniere laterali (con Velcro), la parte superiore degli stivali può essere rimossa, per essere indossati più facilmente e adattarsi alla conformazione di qualunque polpaccio. La tomaia è in pelle pieno fiore, con trattamento idrorepellente, e al suo interno nasconde una fodera impermeabile e traspirante. La dotazione di serie comprende anche un inserto anti-scivolo in zona tacco, per aumentare il grip sulle pedane.
TCX Clima Gore-Tex Surround – 289,99 euro
 

Sempre effervescente a dir poco, TCX lancia i nuovi TCX Clima Gore-Tex Surround. Questo prodotto, lanciato a EICMA 2018 è il frutto dell’ormai consolidata partnership con Gore-Tex. La principale innovazione riguarda la struttura della suola, realizzata con un battistrada in gomma a cui è accoppiata una speciale intersuola in gomma termoplastica con griglia di ventilazione che incanala l’umidità e il calore.

Non è tutto: la tomaia è in Cordura, mentre la membrana interna è in Gore-Tex Extended Comfort, resistente alle variazioni climatiche come confermato da test eseguiti tra i 5 e i 35 gradi. Il design dello stivale è pulito grazie all’assenza di cuciture, mentre il sistema di chiusura dovrebbe essere intuitivo grazie a una cerniera elastica, nascosta da una banda in Velcro. Presenti rinforzi in tutte le aree sensibili (malleolo, tibia, punta e tallone).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti

Horus e Flyon by Caberg

Le migliori moto 125 presentate a EICMA 2019