Kawasaki Z1000SX 2014

Ritocchi mirati per la sport touring di Akashi che vede aumentare la dotazione elettronica e aumenta la sportività. Nuove le borse, più capienti ma anche più aderenti

Iniziano ad arrivare, sia pur con il contagocce, le prime novità moto per il 2014. Anche Kawasaki apre gli archivi segreti di Akashi da cui esce il primo dei modelli che potremo guidare l’anno prossimo. Anzi forse anche un po’ prima visto che la Z1000SX 2014 dovrebbe arrivare dai concessionari entro la fine di quest’anno. Certo occorre un occhio ben allenato per distinguere la moto nuova da quella vecchia. Anzi serve l’occhio di lince perché le novità estetiche (che poi solo estetiche non sono) si limitano alle nuove borse laterali realizzate da GiVi ma vendute come accessorio originale.

Più capienti che in passato (riescono a contenere un casco integrale) sono però anche più aderenti alla moto (35 mm per parte) per diminuire gli ingombri e migliorare la guida. Le altre importanti novità riguardano l’adozione dell’elettronica di bordo. Anche la Z1000SX 2014 adotta il sistema di trazione elettronica K-TRC tarabile su tre livelli (1-2 per guida sportiva e 3 per le superfici scivolose) accompagnato dalla doppia mappatura per il motore che prevede una mappa Full a piena potenza e Low a potenza ridotta, regolabile indipendentemente dal livelli traction control scelto.

Oltre alla dotazione elettronica, il motore ha ricevuto aggiornamenti di dettaglio alla distribuzione che migliorano anche leggermente le prestazioni, visto che i cavalli crescono da 138 a 9.600 giri a 142 a 10.000 giri con una coppia di 111 Nm a 7.300 giri a detta di Kawasaki ne migliorano la risposta all’acceleratore, rendendola più pronta e sportiva. Di contorno arrivano anche freni leggermente rivisti (sempre con pompa e pinze radiali) dalla risposta più decisa.

Dal punto di vista turistico la novità principale è l’arrivo della regolazione remota del precarico del monoammortizzatore sempre comoda per variare l’assetto “al volo” secondo le condizioni del carico. La Z1000SX 2014, quindi, conferma le ottime doti di passista che l’hanno sempre contraddistinta e la rendono una delle migliori sport tourer veloci sul mercato (e che meriterebbe maggiore successo anche da noi) aggiungendo a una ricetta riuscita qualche ingrediente sfizioso in più. Appuntamento all’EICMA per vederla dal vivo.