KSR Group, un mondo a due ruote

Il gruppo austriaco si muove lontano dai riflettori, lasciando la scena agli importanti e famosi marchi leader di mercato che gestisce.

11 ottobre 2019 - 20:28

Se dici KSR Group l’espressione di chi ti ascolta resta perplessa. Se aggiungi Lambretta, e Malaguti la nebbia si dirada. Il gruppo austriaco è infatti proprietario dei due storici marchi italiani, ma anche di Brixton e distributore degli scooter elettrici NIU. Inoltre, produce scooter e moto di piccola cilindrata a marchio proprio, il cui motore 125 è stato sviluppato e costruito internamente.

Se l’ingresso nel mondo dei motori è relativamente recente, le origini di KSR hanno però profonde radici nel primo Novecento anche se è nel 1967 che la famiglia dei fondatori intraprende la strada del commercio internazionale, che non ha più abbandonato. E oggi, con cinque sedi in Asia e sessanta in altrettanti Paesi del mondo, vendite annuali che superano gli 80.000 veicoli e oltre 2,5 milioni di ricambi a magazzino, KSR Group si posiziona tra le maggiori aziende europee nel segmento delle due ruote. Ci è voluta un’intera giornata sul Cremona Circuit per riuscire a provare tutti i prodotti del gruppo, dalla off-road elettrica con 2050 Watt Sur-Ron, alla Lambretta 125, passando per i motardini Malaguti e le vintage Brixton…

LAMBRETTA

50, 125 e 200 sono le cilindrate in cui è proposta la bella V-Special. Sempre affascinante, con la scocca di metallo, il parafango a becco, le lunghe fiancate e la sella piatta, proposta in eleganti e attuali colori pastello che non la fanno passare inosservata. Come da tradizione, la si può abbellire con una lunga serie di accessori, mentre per manifestare il proprio spirito di appartenenza c’è un ricco catalogo di capi di abbigliamento e merchandising.

MALAGUTI

Sport, Street, Supermoto, Enduro, Adventure e City: una gamma completa dedicata ai ragazzini, con i cinquantini e i 125, ma anche ai loro genitori, che in sella al Madison 300 si muovono nel massimo comfort fra casa e ufficio, veloci in autostrada e agili fra il traffico. Se la sportiva RST 125 fa sognare i sedicenni, la Monte Pro 125 e la Dune 125 possono essere il mezzo intelligente e divertente per fare a meno della macchina, grazie anche ai quasi 30 km/l, mentre i cinquantini Supermoto ed Enduro sembra fatta apposta per turbare i più piccoli.

BRIXTON

Stile vintage e design cool. Le Brixton si rivolgono a un pubblico molto attento, oltre che alla sostanza, anche alla forma. Un modello da 125 cc declinato in sei stili differenti che vanno dal Cafe Racer allo Scrambler, con nel mezzo una limited edition (con annesso skate long board) che fa venire in mente le spiagge e il sole della California. E un modello motorizzato 250 in due varianti, una grintosa e originale, quasi post-atomica, l’altra classica che più classica non si può. Ad accomunare tutti i modelli un rapporto qualità/prezzo imbattibile.

NIU

Fondata nel 2014 e quotata al NASDAQ nel 2018, NIU Technologies è leader mondiale nel campo della mobilità elettrica con batterie al litio. Collabora con Bosch per la progettazione dei motori e, oltre a eccellere in quanto a tecnologia, ha una grande attenzione anche per l’aspetto estetico dei propri prodotti, molto belli, originali e ricchi di carattere. Il catalogo comprende tre famiglie – N, M e U – le prime due con l’opzione di differenti motorizzazioni (2.400 e 3.000 W per l’N, 8oo/1.200/1.400 W per l’M). Offrono funzioni impensabili per uno scooter, come il cruise control, sensori luce automatici e indicatori di indicazioni hand-free… Non manca una app sviluppata ad hoc per monitorare tutte le informazioni relative a motore e batteria, ma anche i propri spostamenti e informazioni di servizio.

KSR MOTO

Il catalogo è molto ricco, con quattro scooter da 50 e 125 cc, più uno elettrico da 1500 W con un look molto aggressivo ai limiti dell’off-road. Accanto agli scooter ci sono anche sei motociclette, a partire da un Enduro con motore da 50 cc a cui sono affiancati cinque modelli da 125: una comoda e affidabile commuter, una nuda con telaio a traliccio e due motard/enduro di cui la TR 125 è stata disegnata dal team di Kiska (KTM e Husqvarna, per intenderci) e monta il potente motore da 10 kW realizzato dalla stessa KSR .

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Triumph Tiger 900
la media che sfida le maxi

BMW Big Boxer
Il motore del futuro che guarda al passato

Dunlop Mutant
Versatilità massima