Kymco K-XCT

Lo sportivo per eccellenza della Casa taiwanese arriva in una versione “ristretta”, dedicata specificamente alla mobilità urbana. Tante le novità per design e telaio, mentre il motore è il collaudatissimo 300 cc a iniezione elettronica, noto anche con il nome G5

Tesoro mi si è ristretto lo scooter… Potrebbero dire così i proprietari di Kimco Xciting, osservando il nuovo K-XCT. E invece l’ultimo arrivato della Casa taiwanese, versione ridotta e quindi più adatta alla città del maxi sportivo Kymco, è  interamente nuovo. A partire dal telaio, compattissimo e a passo corto (1.450 mm),  in grado di offrire un altissimo livello di rigidità grazie all’impiego di una struttura defiinita “Dual under bone”. Le ruote sono da 14 pollici all’avantreno e da 13 al retrotreno. Già noto, invece, il propulsore da 300 cc (unità G5), visto che a montarlo è il “cugino” Downtown 300.Sotto il profilo del design spicca il doppio proiettore davanti e l’utilizzo di fari LED per le luci di stop. Il vano sottosella è in grado di ospitare un casco integrale e uno jet contemporaneamente ed è inoltre dotato di una  luce a LED per l’illuminazione, comandata da un sensore di posizione sella. Nei concessionari arriverà nel 2012 e il prezzo è ancora in fase di definizione.