Le novità Peugeot Motocycles al Salone di Parigi 2018

L'azienda francese ha sfruttato la passerella parigina per presentare numerose novità, tanti prodotti per risolvere la mobilità urbana. Ecco le principali.

4 ottobre 2018 - 10:10

Lo sapevate? Peugeot Motocycles (fino all’anno scorso Peugeot Scooter) è il più antico marchio di due ruote motorizzate al mondo: oggi festeggiano i 120 anni dal lancio della prima moto. Un dato importante, certo, ma che non esonera l’azienda dall’essere sempre sul pezzo, soprattutto per quanto riguarda la tecnologia. Peugeot però non è impreparata e al Salone di Parigi presenta numerose novità a due ruote, tutte a tema “mobilità sostenibile”.
GT in miniatura

La prima risponde al nome di Peugeot Pulsion, uno scooter gran turismo di piccola cilindrata. Sfrutta un motore monocilindrico di ultima generazione chiamato PowerMotion: 125 cc, 14,6 cv e 11,9 Nm. Se paragonato ad altri gran turismo, è decisamente compatto: l’interasse si ferma a 1.435 mm, il peso sotto i 170 kg. Ha le ruote basse (quella anteriore è da 14”), il serbatoio voluminoso (12 litri) e un sottosella capiente, buono per un casco integrale e un jet. È anche sicuro: l’ABS lavora con la frenata combinata e in caso di stop d’emergenza lampeggiano tutti gli indicatori di direzione.

Il fanale anteriore del Peugeot Pulsion sfrutta la tecnologia DRL, mentre la chiave di accensione è del tipo smart key. La strumentazione TFT a colori può connettersi allo smartphone e trasformarsi in una vera e propria interfaccia di comando. Si chiama i-Connect ed è un sistema che può fornire informazioni sul traffico o sul percorso più rapido per arrivare a destinazione, oppure visualizzare le notifiche dei propri social network. Disponibile standard o in allestimento RS (4 colorazioni in tutto), il Pulsion arriverà in primavera 2019.
Spazio all’elettrico…

Sulla passerella parigina, Peugeot ha fatto sfilare anche molteplici concept elettrici. Il primo si chiama Peugeot 2.0 ed è un minuscolo scooter con touch screen e carta SIM 3G offerta di serie, per sfruttare la connettività senza utilizzare il proprio smartphone, proprio come accada oggi nell’auto. Ha una batteria agli ioni di Litio estraibile (con caricatore integrato) da 2 kWh, un motore capace di 3,2 kW (0-45 km/h in 10 secondi) e tre modalità di guida. Notevole la capacità di carico: con la borsa più capiente, arriva fino a 90 litri.

Un’altra proposta green è il Peugeot e-Ludix, celebre modello dell’azienda francese oggi disponibile anche elettrico. Ha un motore Bosch capace di erogare 3 kW, una batteria estraibile che garantisce 50 km di autonomia e peso attorno agli 85 kg (di cui 9 kg di batteria). Sarà disponibile nella seconda metà del 2019. L’ultima proposta per muoversi senza inquinare è il Peugeot E-Metropolis, maxi-scooter a tre ruote elettrico. Il motore eroga una potenza di 36 kW e ha una trasmissione a cinghia dentata. La velocità massima dichiarata è di 135 km/h, l’autonomia di 200 km. Come il suo fratello a benzina, anche l’E-Metropolis sarà guidabile con patente B.

…Ma anche alle moto

Infine, rullo di tamburi, Peugeot annuncia solennemente di tornare a produrre moto, come nei primi anni della sua storia. Il concept presentato si chiama P2X e ha l’aria di essere in versione quasi definitiva. Disponibile in due varianti, Roadster con motore 125 cc o Cafè racer 300 cc, è equipaggiata con schermo TFT a colori da 5” collegabile al proprio smartphone, ABS a due canali e fanaleria a LED.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Honda ADV 150
L’adventure scooter si fa piccolo

Moto Guzzi Open House 2019

Prova Rieju NUUK 110
L’anticonformista