Moto stock vs pronto gara: a che livello siamo arrivati?

Che livello hanno raggiunto le supersportive di serie rispetto alle sorelle pronto gara? La sfida in circuito è indubbiamente impari, ma il risultato potrebbe non essere così scontato…

Che livello hanno raggiunto le moto di serie odierne rispetto a quelle pronto gara? Il dilemma affligge i motociclisti di tutto il mondo, soprattutto gli amatori che scendono in pista nel weekend. Prima di addentrarci in questo tema spinoso, facciamo il punto della situazione e definiamo le tipologie di moto. Con moto di serie (o stock) si intende una moto che può essere acquistata direttamente in concessionaria. Con moto pronto gara (o derivata) si intende una moto stock alla quale sono stati aggiunti o modificati componenti per incrementare le prestazioni volte alla guida in pista. Il punto di arrivo delle pronto gara sono sicuramente le Superbike, che sfruttano come punto di partenza le moto di serie.

Honda CBR1000RR-R Fireblade SP

Per capire quanta differenza ci sia fra una tipologia e l’altra bisogna tenere conto di due fattori: prezzo e prestazioni. Prezzo: possiamo tranquillamente affermare che la differenza fra le due tipologie può arrivare fino a decine di migliaia di euro. La differenza di prestazioni fra una SBK e una moto di serie è invece molto difficile da valutare per via delle infinite variabili in gioco. Importante sottolineare che il livello di prestazioni raggiunte da una SBK influenza quello delle moto stock e viceversa. Il mondo delle corse, oltre che un generatore di adrenalina e spettacolo, è anche un banco di prova nel quale vengono “sperimentate” soluzioni da implementare in futuro sulle moto stock.

MotoGP e WSBK: il punto della situazione

Prove all’italiana 

La prova definitiva?