MV Agusta Rivale

Rivale. Questo il nome registrato da MV Agusta e destinato a uno dei prossimi progetti a due ruote. Abbiamo provato a immaginare come potrebbe essere…

La Brutale Tre Pistoni tra poco tempo arriverà su strada e la Casa italiana, piuttosto che dormire sugli allori, si lancia su progetti futuri. In rete gira già il nome che identificherà il prossimo modello dell’azienda varesina, che qualche tempo fa ha registrato il nome: Rivale.Rivale sarà presumibilmente destinata ad aprire un nuovo filone nella gamma di MV Agusta che fino ad oggi si è caratterizzata e distinta costruendo supersportive e naked esclusive ad alte prestazioni.E’ il mercato a chiederlo a gran voce, soprattutto perché i modelli venduti nelle ultime due stagioni ci parlano di una chiara inversione di tendenza: le sportive zoppicano, le nude non concedono molto a chi ama il turismo ed è sempre più il momento di cavalcare il concetto di moto trasversali.  L’idea del progetto, secondo noi, supportati dall’interpretazione del nostro amico Luca Bar – www.bar-design.net –, è di una moto in linea con l’attuale tendenza che vede protagoniste Ducati Multistrada, KTM SM-T 990, Triumph Tiger 800: un modello equipaggiato con manubrio alto, sospensioni a lunga escursione, buona protezione dall’aria e soprattutto ruote stradali da 17″. Fuori luogo per un marchio come MV? Diciamo proprio di no anche: Ducati insegna che una moto può essere sportiva anche se ha il manubrio alto e le sospensioni a lunga escursione. E il successo del prototipo Tricruiser realizzato dai ragazzi dello Ied di Torino dimostra che anche al pubblico una MV così fatta potrebbe piacere molto.Ce la siamo, quindi, immaginata così: derivata dalla “piattaforma” su cui sono realizzate F3 e B3, con un motore sempre dotato di tutte le “chicche” tecnologiche (RBW, multimappatura e Traction control), ma presumibilmente maggiorato fino alla soglia degli 800 cc, per essere perfettamente in linea con quanto offre il mercato.  L’EICMA 2012 è per ora un lontano miraggio ma, chissà, potrebbe accadere che proprio questo autunno una nuova “Rivale” faccia il suo debutto.