Kawasaki ZX-10R e ZX-10RR 2021 come cambia la regina della SBK

Aggiornata nel motore, evoluta nella ciclistica, rivista completamente nel look (con una faccia da H2) ecco come cambia la ZX-10R arma di Johnny Rea per puntare al settimo titolo

Di abdicare ad Akashi non ne vogliono proprio sapere. Dopo aver vinto gli ultimi sei Campionati del Mondo della Superbike ed essere saliti 120 volte sul gradino più alto del podio dal 2011 a oggi, in Kawasaki vogliono confermarsi la Casa da battere nelle gare per le derivate dalla serie. Per farlo i tecnici giapponesi si sono rimboccati le maniche e hanno affinato fin nei minimi dettagli la Kawasaki ZX-10R 2021 e la sua versione Race Ready, la ZX-10RR 2021. L’obbettivo non è solo rivincere il mondiale Superbike, ma anche le comparative con le sue avversarie supersportive. Scopriamo le principali novità del nuovo model year.

A MUSO DURO

Kawasaki ZX-10R 2021

Basta un rapido colpo d’occhio per cogliere quanto sia cambiato il look della Kawasaki ZX-10R. Buona parte delle sovrastrutture è inedita, a partire dal frontale, con piccoli fari a LED e alette integrate, che creano condotti per l’aria nella carenatura. La loro funzione non è solo estetica e aumentano la deportanza del 17% a tutto vantaggio della stabilità e del feeling di guida sul veloce.

AERODINAMICA

MOTORE

CICLISTICA

ELETTRONICA

ZX-10RR