Yamaha Ténéré 700 my 2022

Una delle moto adventure più amate dagli appassionati, la Yamaha Ténéré 700 si appresta a cominciare la nuova stagione senza modifiche, ma con nuove livree, anche nella versione Rally.

Poche moto possono raccontare una storia vecchia quanto il movimento adventure. Quando Thierry Sabine organizzò la prima Parigi-Dakar, nel 1979, la moto con cui partecipare era la Yamaha XT500. Equipaggiata con motore monocilindrico, ha vinto il raid più duro al mondo nel 1979 e nel 1980, e il suo successo oltre ogni previsione ha fornito agli ingegneri e designer di Yamaha l’ispirazione per creare, nel 1983, la prima Ténéré.

La prima Ténéré

Con il suo grande serbatoio, il telaio in acciaio, le sospensioni a lunga escursione e un motore dalla coppia generosa, la prima Ténéré XT600 è uno dei modelli più significativi nella lunga storia di Yamaha. L’importanza di questo modello nel mondo adventure è riconosciuta. Ha reso i Rally Raid eventi accessibili a molti piloti. Oltre a essere un perfetto mezzo da gara, la prima Ténéré è stata anche la prima Yamaha che ha permesso agli amanti dell’avventura di esplorare il mondo. Nei suoi 40 anni di storia, la Ténéré si è costantemente evoluta, passando dal motore monocilindrico a un bicilindrico da 750 cc (e cambiando il nome in Super Ténéré), per poi crescere ancora fino a 1.200 cc, nel 2010.

Ténéré 700, la leggenda rivive

Nel 2019 Yamaha è tornata a pensare all’idea originale, dando alla luce la Ténéré 700. Equipaggiata con il ben noto bicilindrico Yamah CP2 da 689 cc 68 Nm a 6.500 giri, inserito in un telaio a doppia culla, e caratterizzata da un aggressivo fanale a 4 LED in stile rally, si è proposta come la visione alternativa della moderna moto Adventure. Aveva il pregio di essere una moto facile, leggera, di cilindrata non impegnativa, con un’autentica capacità off-road e dal prezzo accessibile. Il successo è stato immediato in tutta Europa, con circa 20.000 unità vendute ogni anno. Nel 2022 la la Ténéré 700 si conferma in ogni suo aspetto e vedrà l’uscita di nuovi colori: la versione Icon Blue, un nuovo colore sportivo ispirato alle moto race, con contrasti blu nella carrozzeria e nei cerchi. Al suo fianco, la versione Midnight black, dal look total black, molto attuale, caratterizzata anche dai cerchi neri.

Yamaha Ténéré 700 Rally Edition 2022

Si differenzia dalla Yamaha Ténéré 700 2022 per l’attitudine più fuoristradistica. È infatti equipaggiata con una gamma di componenti originali Yamaha che ne enfatizzano il carattere come il silenziatore slip-on Akrapovic, la piastra paramotore maggiorata da 4 mm, con punti di fissaggio per il porta attrezzi, il copricatena, la cover radiatore e i cuscinetti in gomma davanti alla sella per una migliore aderenza delle ginocchia. Per il 2022 arriva la colorazione Heritage White, con grafica Yamaha speed block rossa, sella bi colore rossa/nera e cerchi color oro. Entrambe le versioni arriveranno nei concessionari Yamaha a partire da gennaio 2022.

MyRide, l’app per l’avventura

Chi guida una moto con questo spirito non può rinunciare all’app MyRide di Yamaha, che offre la possibilità di
ampliare il divertimento, grazie alle informazioni disponibili in occasione di ogni uscita: che si tratti di un breve giro fuori porta, o di un’avventura in giro per il mondo. Disponibile per i dispositivi iOS e Android, traccia e salva ogni percorso e consente agli utenti di creare una storia personale e aggiungere le loro foto per poi condividere il tutto sui social. Inoltre, permette di salvare le statistiche di guida, tra cui la distanza totale, l’altitudine, la velocità massima, la velocità media, l’accelerazione e l’angolo di piega, consentendo di confrontare i dati con quelli di altri motociclisti. Il sistema è inoltre in grado di avvisare il pilota di eventuali problemi tecnici e persino di segnalarli al concessionario Yamaha o a un contatto designato.