Yamaha Tracer 7 GT 2021, giramondo per vocazione

Potente quanto basta, leggera, comoda e versatile, la Sport Touring media di Iwata si candida a fare da alternativa intelligente alle globetrotter di grossa cilindrata

Sono sempre più numerosi i motociclisti che scelgono di puntare su moto accessibili, poco impegnative dal punto di vista delle prestazioni e alla portata di molte tasche a livello economico. Lo dimostrano il boom di vendite della Benelli TRK 502, che è oggi la moto più venduta in assoluto in Italia, e il grande successo raccolto negli anni passati dalla Yamaha Tracer 700. Considerando che tendenza pare destinata a continuare, a Iwata ritengono sempre strategico il segmento delle Sport Touring di media cilindrata. Per la stagione alle porte presentano dunque la Yamaha Tracer 7 GT 2021, che evolve i contenuti della 700 2020 in chiave giramondo.

PIÙ RICCA

Spinta dal motore bicilindrico frontemarcia CP2 da  73,4 cv e 67 Nm condiviso con la nuda MT-07 e ora in regola con la normativa Euro 5, la Yamaha Tracer 7 GT si distingue per l’allestimento completo. Attingendo a piene mani dal catalogo degli accessori originali, la Casa dei Tre Diapason la dota innanzitutto delle borse laterali Touring da 20 litri, snelle ma funzionali.

Non mancano poi la sella comfort con imbottitura a densità differenziata e cuciture a contrasto e il parabrezza regolabile Touring, che rispetto a quello standard è più alto di 92 mm e più largo di 70.

CI VEDIAMO L’ANNO PROSSIMO

Le consegne ai concessionari della Yamaha Tracer 7 GT 2021 prenderanno il via da febbraio 2021. Le tinte previste sono tre e il prezzo di listino è fissato a 9.199,00 euro f.c.. Non è però detto che tutti riescano a spendere questa cifra, resistendo alla tentazione di personalizzare la moto. Esiste infatti un’ampia gamma di articoli interessanti che permettono di modificare il look, di incrementare le prestazioni o di migliorare la praticità, in viaggio come nell’uso quotidiano.