Piccole Race Replica, ecco le 400 che hanno fatto sognare

Nate per il mercato giapponese, arrivate anche in Europa in numeri piccolissimi (e per questo molto ricercate dai collezionisti), le piccole Race Replica 4 cilindri degli anni 90 sono degli autentici gioielli di ingegneria. E ci raccontano i fasti di un -bel- passato in cui la creatività degli ingegneri aveva il sopravvento sulla necessità di ottimizzare i costi

HONDA VFR400R NC30

Honda VFR400R NC30È senza dubbio in testa alla classifica delle moto più ambite di questo segmento, cercando bene qualcuna si trova anche nel mercato dell’usato ma e non costano manco poco (dai 3 ai 4000 euro)Nasce nel 1992 ed è una vera e propria RC30 miniaturizzata, costruita attorno a un meraviglioso telaio a doppio trave in alluminio a cui si aggancia un monobraccio. Il motore è un capolavoro: V4 quattro valvole da 399cc capace di 59 cv a 12.800 giri e una coppia di 39 Nm (!) a 10.000 giri su 165 kg di peso. Non ci vuole un genio per capire quanto bisogna far frullare il motore per godersi la VFR400R. Ma per gli appassionati il bello è proprio questo!

Honda VFR400R NC30

Honda CBR400RR

Kawasaki ZXR400

Suzuki GSX-R 400

Yamaha FZR400