Yamaha Ténéré 700 World Raid

6 novembre 2017 - 22:11

Yamaha sceglie di nuovo la passerella di EICMA per presentare al mondo l’evoluzione del Concept T7, che l’anno scorso fece venire i lucciconi ai nostalgici delle Ténéré e delle Super Ténéré degli Anni 80 e 90. La moto in questione si chiama Yamaha Ténéré 700 World Raid e non si può ancora considerare in veste definitiva: rappresenta piuttosto una specie di step intermedio, un prototipo che evolve l’idea originaria e s’incammina (a passo spedito) verso la catena di montaggio, come lascia capire per esempio la sella, che ora si trova a un’altezza più contenuta.

SOGNANDO DAKAR
Così come la T7, la Yamaha Ténéré 700 World Raid rimane ispirata ai rally, con un’estetica ancora racing, fortemente caratterizzata dal frontale piazzato sull’attenti e da quattro faretti che sembrano  cercare il traguardo della Dakar. Il resto delle sovrastrutture è ancora ridotto all’osso, con un serbatoio snello ma capiente al tempo stesso, per un’autonomia da traversata desertica, nella quale utilizzare navigatore e GPS. La tinta dominante è di nuovo il Racing Blue, che si alterna al carbonio di molti dettagli, quali i parafanghi. Il motore è il bicilindrico frontemarcia derivato dalla MT-07, con nome in codice CP2 e cilindrata di 689 cc. Per lui si parla di una taratura specifica, che non dovrebbe comunque far variare tanto la potenza massima dai 75 cv d’origine, nonostante la presenza di uno scarico racing Akrapovic. Il telaio in acciaio si annuncia rinforzato nei punti strategici mentre la forcella a steli rovesciati con foderi dorati dorata sembra pronta a incassare i colpi più duri.

Nel 2018 la Yamaha Ténéré 700 World Raid sarà tra l’altro protagonista di un tour che la porterà in giro per il mondo accompagnata da personaggi e piloti legati alla storia dei Tre Diapason. Le varie tappe toccheranno Nord e Sud America, Australia, Africa ed Europa e la faranno conoscere al grande pubblico, preparando l’arrivo nei concessionari della vera Ténéré 700.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Kymco Agility 300i ABS: versatile e potente

Yamaha MT-125 2020, arriva il motore a fasatura variabile

KSR Group, un mondo a due ruote