Aprilia Tuono V4 1100 Factory 2020
La fibra giusta

Il model year 2020, invariato tecnicamente, allarga l’utilizzo della fibra di carbonio, a fini soprattutto estetici

5 novembre 2019 - 12:55

L’Aprilia Tuono è una moto che non ha bisogno di presentazioni. Fra le maxi naked, è senza dubbio una delle più estreme e “pronto pista”. Del resto, la sua stretta parentela con la RSV4 1100 è una garanzia, in tal senso.

Pochi dettagli che si fanno notare


Una fama, quella della Tuono, del tutto meritata e figlia di una raffinatezza tecnica e tecnologica che più avanti rivediamo insieme, non prima di aver parlato delle (pur poche) novità introdotte per il model year 2020. Di cosa si tratta? Dell’adozione, sulla più ricca versione Factory, di  parafango anteriore, coperchio del serbatoio e fianchetti laterali realizzati in fibra di carbonio opaco. Oltre all’impagabile colpo d’occhio, regalano anche un minor peso complessivo. Inedita anche la livrea: la Tuono V4 1100 Factory, come la RSV4 2020, è infatti proposta nella colorazione Atomico Racer”, ispirata a quella delle RS-GP di Esargaro e Iannone impegnate in MotoGP, quindi caratterizzata da una base nera opaca e da grafiche tricolore.

Massimo controllo

Tutto confermato per quello che riguarda la dotazione tecnica. Ecco dunque le sospensioni semiattive Smart EC 2.0 by Ohlins, ora utilizzate anche sulla RSV4 1100 Factory (ovviamente con tarature specifiche). Invariato anche l’APRC – Aprilia Performance Ride Control – ovvero il pacchetto comprensivo, fra le altre cose, di: traction control, wheelie control quick shift pit limiter, e cruise control. Immutato, ma effettivamente non aveva bisogno di alcun intervento, il 1.100 V4 da 175 cv di potenza. Così come il motore, anche i freni non avevano bisogno di aggiornamenti: confermato dunque l’impianto Brembo che deriva da quello della RSV4 e può vantare una coppia di dischi in acciaio dal diametro di 330 mm, su cui lavorano pinze M50 monoblocco; la pompa radiale è sul manubrio.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti

Horus e Flyon by Caberg

Le migliori moto 125 presentate a EICMA 2019