Yamaha FJR1300 Ultimate Edition – Atto finale

Dopo quasi vent’anni di servizio la power-tourer di Iwata si appresta a uscire di scena con una versione celebrativa

4 novembre 2019 - 12:25

L’edizione 2019 di EICMA sarà con ogni probabilità l’ultima per la Yamaha FJR1300. Dopo 18 anni di carriera, nella quale è stata scelta da oltre 120.000 clienti, la quattro cilindri di Iwata si appresta infatti a imboccare il viale del tramonto. In Giappone hanno deciso di non sviluppare più il suo poderoso motore, rinunciando a farlo rientrare nei limiti della normativa Euro 5.

BLACK TIE

Una moto iconica e di classe come la FJR1300 non poteva però uscire di scena alla chetichella. Yamaha le concede dunque un altro passaggio sotto i riflettori del Salone di Milano in un allestimento molto speciale chiamato Ultimate Edition. A caratterizzarlo è una livrea scura, degna dei party più eleganti e più esigenti in fatto di dress code. Per la carrozzeria e per molti altri dettagli i designer dei Tre Diapason hanno dunque scelto il Midnight Black, impreziosito da una fascia color oro che solca il serbatoio da 25 litri. E dorati sono anche i cerchi a tre razze, che esibiscono con orgoglio il logo FJR. Lo stesso fa la sella, dotata a sua volta di cuciture dorate.

TUTTO COMPRESO

La dotazione della Yamaha FJR1300 Ultimate Edition è particolarmente completa, con il traction control e il selettore delle modalità di guida D-Mode a deliziare i più sportivi. Per la gioia dei globetrotter l’equipaggiamento comprende pure un grande parabrezza regolabile elettricamente, i deflettori e le manopole riscaldabili, oltre al manubrio e alla sella regolabili. L’allestimento si completa con le sospensioni regolabili elettronicamente, la presa 12V, il cruise control, le luci adattive con funzione di svolta e le immancabili borse rigide. Le FJR1300AS Ultimate Edition e FJR1300AE Ultimate Edition (quest’ultima dotata di cambio elettro assistito da comandare senza uso della frizione) saranno disponibili dal prossimo dicembre.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

LS2, arriva anche la linea di guanti

Torna il Trofeo Derapage Vent dedicato ai giovani piloti

Horus e Flyon by Caberg