Prova MP3 300 hpe, il segreto di un successo

La prima volta non si scorda mai e può accadere che ti cambi la vita. Come è stato per tantissimi commuter, che per le tre ruote hanno detto addio alle quattro.

4 giugno 2019 - 17:03
MOTORE
monocil. Piaggio HPE, 278 cc
PRESTAZIONI
26,2 cv - 26 Nm
PREZZO
da 6.699 euro

Ci può essere una prima volta anche a 50 anni suonati? Certo. La mia è stata quella in sella a un tre ruote. Compagno di questa iniziazione non poteva che essere il mezzo che, nel 2006, ha dato il via a questo nuovo modo di interpretare lo scooter: il Piaggio MP3.

TRE MEGLIO DI DUE

Non lo diciamo noi ma la Fisica… La sicurezza delle tre ruote e il fatto di poterlo guidare con la patente B (quella dell’auto) ne ha fatto in breve un successo metropolitano, con la Francia e Parigi in testa alle classifiche di vendita: a oggi, sono oltre 180.000 gli MP3 venduti in 50 Paesi del mondo. Beh, in tutto ciò, io non avevo ancora guidato uno scooter a tre ruote e la presentazione del nuovo MP3 300 hpe era l’occasione perfetta per farlo.

MOTORE MODERNO ED EVOLUTO

Lo avevamo apprezzato sotto la scocca della Vespa GTS, il nuovo Piaggio 300 hpe. Un passo avanti rispetto al precedente 350, evoluto nella testa del cilindro, nella trasmissione e nella cassa filtro. Il risultato, a fronte di un peso ridotto, di migliore raffreddamento della cinghia, di minori frizioni e rumorosità è una efficienza superiore, con incremento della potenza di oltre 5 cv (siamo ora a 26,2 cv) e della coppia, cresciuta a 26 Nm.

I GIOVANI NEL MIRINO

Il profilo dell’MP3ista tipo è ben definito e stabile da tempo: uomo > 40 anni, libero professionista, buon potere d’acquisto, percorrenza giornaliera superiore a 40 km… Il nuovo 300 hpe è nato con il compito di allargare questa base, andando a catturare quel pubblico più giovane e attratto dagli scooter GT. Ecco il perché della ricerca estetica orientata al dinamismo, alla compattezza e alla protettività, curando particolari come le luci a LED (con DLR anteriore) e la connettività (l’app Piaggio MIA, di serie con l’allestimento Sport, per trasformare il sistema elettronico di bordo in una estensione del proprio smartphone).

ADDIO AUTO

Lo scooter a tre ruote è a pieno titolo il commuter potenzialmente sostitutivo dell’automobile: attaccategli un bauletto (il sottosella è comunque capiente e può alloggiare un integrale e un jet), vestitelo con il classico kit per l’inverno e potrete spostarvi in sicurezza e comfort in ogni stagione, con ogni tempo e su ogni fondo. Ma i vantaggi delle tre ruote e di un equilibrio statico sono anche altri, legati ad aspetti estremamente pratici della vita di uno scooterista, come caricare il passeggero senza rischiare il cappottamento, parcheggiare in salita, in discesa e in contro-pendenza o infilare e sfilare il mezzo in spazi angusti come il garage o i parcheggi, semplicemente spingendolo e tirandolo…

SCHEDA TECNICA

L’MP3 300 hpe è disponibile nei due allestimenti base (6.699 euro) e Sport (6.899 euro), quest’ultimo con dischi a margherita, molle rosse, sella con cuciture a contrasto, particolari nero opaco, pedane con inserti in alluminio, parafanghi sportivi in tinta e app Piaggio MIA.
Motore: monocilindrico 4 tempi Piaggio HPE
Cilindrata: 278 cc
Cambio: variatore automatico CVT
Potenza: 26,2 cv a 7.750 giri
Coppia: 26 Nm a 6.500 giri
Sospensione ant.: quadrilatero articolato, corsa 95 mm, blocco elettroidraulico delle sospensioni
Sospensione post.: due ammortizzatori idraulici regolabili nel precarico
Altezza sella: 780 mm
Telaio: doppia culla in acciaio
Freni: doppio disco anteriore da 258 mm, disco posteriore da 240 mm, ABS con frenata combinata a pedale
Pneumatici: ant. 110/70-13”, post. 140/60-14”

Commenta per primo