Una SUV compatta, posteggiabile senza patemi, ma in grado di affrontare, alla bisogna, anche un lungo viaggio: la Q2, porta d’ingresso nel mondo delle sport utility dei quattro anelli, è tutto questo. Dopo tre anni, ecco arrivare la Audi Q2 2019: una rinfrescata non tanto stilistica, quanto piuttosto nelle dotazioni di serie e negli allestimenti.

Cinque allestimenti

Anzi, a dir la verità, da fuori non cambia proprio nulla: tutta una questione di dotazioni. La gamma della Audi Q2 2019 si articola su cinque allestimenti – Q2, Business, Business Design, la nuova Admired e S line edition. Mentre la Q2 Business guadagna il clima automatico bizona, la Business Design conquista, fra le altre cose, cerchi in lega da 17″ e Audi drive select. Senza dimenticare navigatore satellitare, cruise control adattivo con funzione stop&go e sensori di parcheggio posteriori.

Pacchetto ricco…

Audi Q2 2019 Admired si basa sul vecchio allestimento Sport e, oltre ad avere sedili sportivi e i cerchi in lega da 17″, aggiunge il pacchetto Evolution (di serie anche sulla top di gamma S line edition): disponibile anche su Q2, Business e Business Design, porta con sé gruppi ottici anteriori e posteriori a LED, luci in abitacolo a LED, inserti in alluminio spazzolato opaco e poggiabraccia centrale anteriore.

Sotto il cofano sia diesel sia benzina

Tutti gli allestimenti della Audi Q2 2019 si possono avere in combinazione con tutti i motori. La famiglia dei benzina comprende il 3 cilindri 1.0 TFSI da 116 cv e 200 Nm (30 TFSI) e il 2 litri TFSI a 4 cilindri da 190 cv e 320 Nm (40 TFSI). La famiglia dei diesel comprende il parco 1.6 TDI (30 TDI) da 116 cv, 250 Nm e 4,1 l/100 km dichiarati con l’S tronic a 7 rapporti. Ma c’è anche il 2 litri da 150 (35 TDI) e 190 cv (40 TDI), anche con trazione quattro. I prezzi partono da 25.900 euro per le Q2 2019 benzina e da 27.100 euro per le gasolio.