Hyundai-Ioniq-Nissan-Leaf

Auto elettriche e ibride, l’Italia batte un colpo

Siamo ancora lontani dai numeri delle nazioni europee più virtuose, ma qualcosa finalmente inizia a muoversi.

14 giugno 2019 - 8:55

Premessa: i volumi di mercato delle auto elettriche e ibride sono ancora piccolissimi, sia in senso assoluto che relativo. Per capirci: la quota sul totale delle vendite nei primi 5 mesi del 2019 è, rispettivamente, pari allo 0,4% e al 4,8%. Secondo una ricerca internazionale di AutoScout24, però, i numeri delle vetture elettriche e ibride sono destinati ad aumentare: “gli italiani si orienteranno prevalentemente sui motori ibridi (per il 56%) ed elettrici (per il 45%), anche se per il momento restano ancora tante le barriere da superare, come i costi troppo alti (per il 60%), la scarsa autonomia e la mancanza di stazioni di rifornimento (56%)”.

Il parco circolante si “ripulisce”, anche se lentamente

La fotografia delle auto con cui viaggiano gli italiani sta lentamente virando al “verde”: nel 2018 – secondo l’elaborazione del Centro Studi di AutoScout24 su base dati ACI – il parco auto circolante di auto a batterie è aumentato del 61% (12.156 unità) e quello delle ibride del 38% (244.484).  

Un trend positivo che – alla luce dei dati di mercato di cui al primo paragrafo – prosegue anche nei primi cinque mesi del 2019: secondo i dati provvisori dell’ACI sono 42.360 le nuove immatricolazioni di vetture ibride ed elettriche, +38,9% rispetto allo stesso periodo del 2018. Nel dettaglio, le vendite di auto elettriche segnano un +99,5% (3.335 auto) e quelle ibride un +35,4% (39.025). Anche in questo caso, gli analisti concordano sul fatto che i numeri aumenteranno, complice anche un’offerta sempre più ampia da parte delle Case automobilistiche.

La situazione cambia da Regione a Regione

Come in tanti altri ambiti, i numeri italiani su scala nazionale nascondono grandi differenze a livello locale. Prendendo ancora come riferimento i primi cinque mesi del 2019, la Lombardia è la regione che ha registrato il numero più alto di vendite di ibride ed elettriche, con 11.637 immatricolazioni.

Seguono il Lazio (5.995), il Veneto (4.879) e l’Emilia Romagna (4.558). La Lombardia, con il 7,3%, è prima anche per percentuale di auto a basso impatto ambientale sul totale delle vetture vendute nella regione, seguita dal Veneto (6,8%) e dal Lazio (6,8%), mentre agli ultimi posti troviamo (con una certa sorpresa) il Trentino–Alto Adige (1%) e la Basilicata (1,9%). Ma rispetto allo scorso anno a crescere maggiormente sono la Puglia (+86,2%), la Toscana (+69,8%) e il Molise (+65,9%). L’unica regione in calo è la Valle d’Aosta (-5,2%).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Audi RS6 tre quarti anteriore

Nuova Audi RS6 Avant, più potente della Lamborghini Huracan

tutor attivi controesodo

Tutor attivi per il controesodo. Ecco su quali autostrade e da quando

Fiat Concept Centoventi, frontale, Salone di Ginevra 2019

Fiat Centoventi, 500 elettrica e le altre novità Fiat in arrivo