Car sharing e Coronavirus: Share Now intensifica la disinfezione

Il servizio di car sharing di Daimler e BMW ha ufficializzato l’inizio di un programma specifico di tutela

Il Coronavirus è ormai arrivato ovunque. Nel senso geografico del termine, come testimoniano i numerosi, nuovi casi che si registrano ogni giorno, ma anche in quello economico. Uno fra i tanti settori già colpiti è quello dell’autonoleggio a breve termine, che ha registrato un calo dell’80%, legato al crollo del flusso di turisti e di lavoratori stranieri in Italia.

INTERNI DISINFETTATI 4 VOLTE PIÙ SPESSO

Non se la deve passare molto meglio in car sharing. Numeri a tal proposito non sono ancora a disposizione, però un segnale “indiretto” c’è. Forte e chiaro. Share Now, il servizio di car sharing di Daimler e BMW, ha rilasciato oggi il seguente comunicato: “Vogliamo informarti che a partire da oggi, ogni auto a Milano riceverà 4 volte più trattamenti di disinfezione, compresa una pulizia completa dell’abitacolo, del cruscotto, del volante e del cambio”.  Un impegno encomiabile da parte di Share Now, detto che il livello di utilizzo del servizio non potrà tornare normale prima che l’emergenza Coronavirus sia passata.