Citroën C3 vs Toyota Yaris, due mondi a confronto – La prova

A benzina la prima, full hybrid la seconda. Linee classiche da una parte, sportive dall’altra. Qual è la migliore?

Consumi: conviene davvero l’ibrido?

La domanda di fondo è questa: un’auto di questa categoria conviene benzina “semplice” oppure ibrida? La prima risposta è che bisogna valutare la possibilità di accedere o meno agli incentivi statali: nel caso della Yaris possono arrivare fino a 3.750 euro con rottamazione (2.000 euro senza); nessuno incentivo invece per la C3.

Su questa base, a parità (circa) di allestimento, la C3 Pure Tech 110 S&S EAT6 Shine Pack rimane ferma (in linea teorica, perché poi in concessionaria si spuntano sempre buoni sconti) sui 21.600 euro del listino. La Yaris 1.5 Hybrid – che per correttezza bisogna prendere in allestimento Premiere – parte da 26.000 euro e scende, come minimo, a 24.000 euro. 2.400 euro comunque a vantaggio della Citroën, che però perde qualcosa quando si parla di consumi. Sì perché la media generale fatta registrare dalla francese è di 14,9 km/l, contro i 20,3 della Yaris. 5,4 km/l a vantaggio della giapponese, dunque.

Quanti km ci vogliono per recuperare i 2.400 euro di differenza di listino, prendendo come prezzo di riferimento della benzina 1,44 euro al litro (e ipotizzando che tutte le altre voci di manutenzione ordinaria siano uguali, cosa che in realtà non è: le ibride, per esempio, consumano molto meno i freni)? Nell’uso medio, con la Citroën che percorre 14,9 km/l e la Yaris che arriva a 20,2 km/l, il punto di pareggio è piuttosto alto: 93.750 km. Ciò significa che se si percorrono 20.000 km all’anno, la Yaris diventa conveniente poco prima del quinto.

C’è però da considerare un altro fattore: auto come la C3 e la Yaris si utilizzano soprattutto in città. E qui la tecnologia ibrida stacca definitivamente, in termini di efficienza, quella “normale”: 25,3 km/l per la Yaris, 12,9 per la C3. Il che porta il punto di pareggio molto più in basso: 43.876 km. Ok, difficilmente una Yaris e una C3 si usano solo ed esclusivamente in urbano; facilmente, però, è la tipologia di percorso più comune. Ciò significa che recupererete il gap di prezzo a un chilometraggio più vicino a 44.000 che a 94.000 (circa). Il tutto, senza considerare che in molte città le ibride godono di agevolazioni di non poco conto in termini di ingressi nelle zone a traffico limitato e, in caso di blocchi del traffico, solo le elettriche e le ibride plug-in hanno maggior libertà di movimento.

Abitacolo e bagagliaio
Stile aggressivo per la Yaris, classico per la C3
Benzina contro ibrido, quale è meglio?
Consumi: conviene davvero l’ibrido?