Volkswagen fabbrica Wolfsburg, Golf 8

Coronavirus, anche in Germania le Case auto produrranno ventilatori

FCA e Ferrari in Italia, Jaguar e Land Rover in UK, e non solo: l’automotive dà il suo contributo

23 marzo 2020 - 8:32

Competenze ingegneristiche, macchinari di precisione, automazione: in condizioni di emergenza come quella legata al Coronavirus, le Case automobilistiche sono un alleato prezioso. Ecco perché, così come già successo in Gran Bretagna, Stati Uniti e Italia (dove FCA e Ferrari si sono dette disponibili a produrre ventilatori), ecco che anche il Governo tedesco chiede ai suoi Costruttori locali un contributo in tal senso.

MASCHERE E VENTILATORI

Per il momento, quella del Governo di Angela Merkel (la quale peraltro si trova in isolamento, dopo aver avuto contatti con una persona risultata positiva) è una richiesta informale. Un sondaggio per capire le disponibilità. Una prima risposta è arrivata da Volkswagen, che ha annunciato di aver già avviato una sperimentazione per capire come poter utilizzare le sue 125 stampanti in 3D (solitamente impiegate per produrre componenti destinate ai prototipi). Sempre Volkswagen ha annunciato nei giorni scorsi di aver iniziato la fornitura di 200.000 mascherina del tipo FFP2 e FFp3.

LA SITUAZIONE IN ITALIA

Per chiudere, un veloce riferimento alla situazione italiana, sulla base dei dati rilasciati nella serata di domenica 22 marzo. Sono calati leggermente i nuovi contagi e le vittime: 3.957 e 651 rispettivamente, contro i 4.821 e 793 di sabato 21 marzo. Un piccolo segnale positivo (pur nel quadro di un’emergenza), che sarà pienamente tale solo se confermato da un calo anche nei prossimi giorni. Staremo a vedere. Nel frattempo, non resta che rispettare le regole.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MyMi, il dispositivo antiabbandono per auto by bluon e Hertz

Audi Q5 restyling, le 5 novità più importanti per “attaccare” BMW X3 e Mercedes GLC

Citroën C4, tutti i dettagli e i motivi di una scelta coraggiosa