Subaru Solterra, la prima elettrica è 4X4, ma non Symmetrical All Wheel Drive

Solterra è la prima auto totalmente elettrica di Subaru, arriverà verso la metà del prossimo anno e promette di conservare tutto il carattere e il piacere di guida tipico delle auto della Casa delle Pleiadi

Debutto mondiale per la Subaru Solterra, il primo veicolo completamente elettrico del marchio giapponese ad essere lanciato a livello mondiale. Un’auto di cui abbiamo già parlato, frutto della collaborazione avviata con Toyota nel 2019 e che condivide alcuni elementi con la Toyota bZ4X. Tutto giapponese lo slogan utilizzato per la collaborazione: “Facciamo insieme auto sempre migliori” pur essendo impegnati in una “rivalità amichevole”.

Leggi anche: Toyota bZ4X: svelati i dettagli del primo SUV 100% elettrico

La prima della generazione elettrica

Solterra è un’auto importante per Subaru, che mira a soddisfare le diverse esigenze di utilizzo dei suoi clienti a livello mondiale. Un’auto che fa da apripista alla gamma elettrica di Subaru e su cui saranno basati i nuovi SUV elettrici della Casa delle Pleiadi. Soprattutto, un modello che ha il compito non facile di traghettare Subaru e i suoi clienti verso l’elettrico, conservando tutte le apprezzate caratteristiche di guida tipiche delle auto del marchio.

Confermata la trazione integrale, vero e proprio patrimonio genetico di ogni Subaru che si rispetti, anche se in questo caso è ottenuta non tramite il Symetrical All Wheel Drive bensì con doppio motore, uno per l’avantreno e uno per il retrotreno. Il lancio della Subaru Solterra è previsto a metà del 2022, in vari mercati, tra cui l’Europa.

Design slanciato, senza rinunciare al carattere off-road

Subaru Solterra è un SUV ma non rinuncia a un design filante e slanciato, grazie all’inclinazione del parabrezza che si raccorda al lunotto inclinato. Un design che snellisce le proporzioni della Solterra.


I parafanghi sporgenti con le protezioni in plastica aggiungono quel pizzico di aggressività che non guasta e che serve a mettere in evidenza il carattere off-road tipico di ogni Subaru. Vista di fronte la nuova Subaru Solterra mostra le maggiori differenze rispetto al passato, niente griglia frontale (inutile sui veicoli elettrici), paraurti muscoloso con una forma più elaborata e gruppi ottici con un nuovo design.

Tutta nuova dentro

Rivoluzione per gli interni rispetto allo stile Subaru. A dominare è il grande display centrale per l’infotainment, con la strumentazione digitale collocata sopra il volante in posizione avanzata. Spazio? A bordo della Subaru Solterra ce n’è più che a sufficienza, grazie anche all’ampio passo ruote di 2.850 mm.

Doppio motore e trazione sulle quattro ruote

La Subaru Solterra è realizzata sulla nuova piattaforma per veicoli BEV e-Subaru Global Plattaform, progettata in collaborazione con Toyota. Le batterie da 71,4 kWh sono sotto il pavimento, uno schema ormai classico per i BEV, che contribuisce ad abbassare il baricentro e a conferire rigidità al corpo vettura. L’autonomia dichiarata è pari a 460 km (ciclo WLTC giapponese standard).

Come scritto sopra, la trazione sulle quattro ruote utilizza un doppio motore da 80KW, uno per asse, per una potenza totale di 160 kW. Solterra è dotato del sistema di controllo dell’AWD X-MODE, progettato per migliorare il senso di sicurezza su strade sconnesse; tutta nuova la funzione AWD X GRIP CONTROL, che mantiene una velocità costante, stabilizzando l’auto anche sulle strade sconnesse e migliorando le performance in off-road.