Fiat Concept Centoventi, frontale, Salone di Ginevra 2019

Fiat Centoventi, 500 elettrica e le altre novità Fiat in arrivo

Il piano di rinnovamento del marchio italiano è ampio e promettente. Eccolo nel dettaglio, con tutti i “se” del caso

19 agosto 2019 - 7:26

Premessa: in Fiat le bocche non sono cucite, di più. Quel che si sa è perché fra Torino e Detroit hanno deciso che era il momento di farlo sapere. Però vale la pena fare il punto della situazione, perché se è vero che FCA è spesso “accusata” di un po’ troppo immobilismo, le cose potrebbero cambiare a breve. E la prima, attesissima novità, si chiama 500 elettrica. L’altra star sarà la Centoventi (o nuova Panda), ma non mancheranno nuova 500X e una sostituta della Tipo, che potrebbe essere una SUV.

Anche per l’Europa

La 500 a batterie, ormai è ufficiale, non solo si farà, ma questa volta non sarà un’esclusiva per gli Stati Uniti – dove viene venduta già da anni – ma verrà commercializzata anche in Europa. A proposito, con la 500 elettrica che già conosciamo, la 500e non avrà nulla in comune. Figlia di un nuovo progetto realizzato a Torino, fa parte di una strategia ben più ampia, con la quale FCA sta preparando il terreno affinché la diffusione dell’auto elettrica possa totalizzare numeri di mercato significativi. In che senso? Sono stati già raggiunti degli accordi, per esempio, con Enel X ed Engie, finalizzati all’installazione di colonnine e wall box.

Centoventi, prezzo fra 15.000 e 18.000 euro

Olivier Francois, n°1 del brand Fiat, al Salone di Ginevra 2019 è stato molto chiaro: il prezzo giusto per un’elettrica di piccole dimensioni, per il marchio che dirige, è di 15.000 euro. Una cifra molto aggressiva, che si può ottenere solo con un progetto modulare come quello, appunto, della Centoventi. Due esempi chiariscono bene le ideee. Il pacco batterie della Samsung garantisce circa 100 km di autonomia. Non vi basta? Si acquista un altro pacco batterie, così l’autonomia raddoppia. E avanti di questo passo fino ai 500 km di autonomia. Analogo il discorso per il tablet, che di base ha uno schermo da 10”, ma che volendo può arrivare fino a 20”. In questo modo, com’è facile intuire, il prezzo di accesso alla gamma rimane il più basso possibile e si alza solo e se il cliente lo desidera. Quanto a stile e funzionalità della Centoventi, che potrebbe chiamarsi Panda, vi abbiamo già fornito i dettagli in un altro articolo.

Fiat 500 Giardiniera

Se davvero si farà e se davvero si chiamerà così, è ancora tutto da vedere. L’ipotesi però non solo è suggestiva, ma ha una sua razionalità: come già la MINI con 5 porte e Clubman  anche la 500 ha bisogno di differenziare il più possibile la propria gamma. Certo, ci sono già 500L e 500X; manca però qualcosa di intermedio, che potrebbe essere rappresentato proprio dalla versione allungata della 500, dotata soprattutto di portiere posteriori. Sì perché da un lato è bene non dimenticare che la 500L probabilmente non verrà sostituita (è un vero successo solo in Italia), dall’altro le auto a 3 porte hanno conosciuto un crollo di mercato negli ultimi anni. Non la 500, che continua a macinare record su record, ma prevenire e meglio che curare…

Fiat Tipo e 500X

Come scritto poco sopra, la 500X avrà una sostituta. Insieme a quello che potrebbe essere il rimpiazzo della Tipo, le incognite sono ancora tantissime, ma qualche ipotesi si può fare. Detto che la 500L non avrà un’erede e che la 500X è molto improntata allo stile, si potrebbe pensare che la nuova Tipo (ammesso che si chiamerà ancora così) sarà una SUV funzionale e ampia, mentre la 500X punterà più sulla sportività. Meglio fermarci qui, perché gli elementi a disposizione sono davvero pochissimi. Le speranze, quelle no, sono tante e grandi.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Nuova Skoda Octavia, sfida (impossibile?) alla Volkswagen Passat

FCA-PSA: tutti marchi sopravviveranno. Sì, anche Lancia

Dunlop Pro Race Dealer al Cremona Circuit