Per ora possiamo sbirciarne solo i frontali. Ma la nuova generazione di veicoli multispazio del Gruppo PSA è già in rampa di lancio: le proposte Citroen, Opel e Peugeot saranno svelate definitivamente nei prossimi giorni e ben prima della passerella ufficiale, prevista per il Salone di Ginevra 2018.

L’UNIONE FA LA FORZA

L’obiettivo è il solito: unire le risorse, sviluppando una “base” comune, e poi differenziare i veicoli a seconda dei Marchi che mostrano (con orgoglio) sul cofano. Per la nuova generazione di multispazio, il Gruppo PSA ha creato quindi una nuova piattaforma dedicata, partendo dalla ben conosciuta EMP2, la stessa di Citroen C4 Picasso, Peugeot 3008 e Opel Grandland X. Secondo il comunicato diffuso dal gruppo, i nuovi veicoli prevedono “gruppi motopropulsori ed equipaggiamenti di assistenza alla guida di ultima generazione”.

STILE DECISO E ADATTO AL MARCHIO

Al di là delle differenziazioni estetiche, esterne – nell’unica immagine diffusa si vedono i frontali, ben caratterizzati – i nuovi multispazio del Gruppo PSA hanno in comune cofano alto e corto, nonché abitacoli dallo stile adatto a quello del marchio corrispondente. Di tutti e tre vengono proposte le versioni sia a cinque sia a sette posti, con abitacoli (e bagagliai) che s’annunciano spaziosi e versatili. Naturalmente non mancheranno le rispettive versioni commerciali, prodotte anch’esse nei siti di Vigo (Spagna) e Mangualde (Portogallo).