Honda e gialla vista tre quarti frontale

Honda e, l’elettrica che fa già “impazzire tutti” ha 150 cv e 200 km di autonomia

La Casa giapponese ha svelato molti dettagli della nuova citycar a batterie, attesa sul mercato nel 2020

2 luglio 2019 - 11:55

Probabilmente, nemmeno in Honda si aspettavano un’accoglienza tanto calorosa. Quando l’hanno presentata sotto forma di concept (Urban EV Concept), al Salone di Francoforte del 2017, i giapponesi sono stati letteralmente travolti da un’ondata di entusiasmo. Così grande che si sono convinti a darne un seguito produttivo. La e arriverà sul mercato nel 2020, a prezzi ancora da comunicare.

Citycar a zero emissioni allo scarico

Nel frattempo, da Urban EV Concept la piccola giapponese è diventata semplicemente e, denominazione con cui andrà in commercio l’anno prossimo. Dove si colloca? Nel segmento delle citycar, così dice Honda, anche se le dimensioni sono più vicine a quelle del segmento B: la e è lunga 3,9 metri e, dal punto di vista del design, l’ispirazione è la Civic di prima generazione. Rimarrà, nella versione definitiva e fin dalla versione base, la soluzione degli specchi retrovisori esterni sostituiti da due telecamere.

Nata elettrica

La Honda e beneficia di una piattaforma progettata appositamente per lei, su cui verranno costruiti anche i futuri modelli elettrici della Casa dei segmenti superiori. Il motore è posizionato posteriormente, dove si trova anche la trazione, ed è alimentato da un pacco batterie agli ioni di litio. Raffreddata a liquido, ha una capacità di 35,5 kWh e si trova sotto al pavimento. Ciò permette una suddivisione praticamente paritaria dei 1.500 kg di peso fra i due assi.

200 km tra una ricarica e l’altra

Progettata appositamente per la città, la Honda e non punta su un valore di autonomia da record: 200 km. Il tutto, potendo contare su una potenza di 150 cavalli e una coppia di 300 Nm. Come sulle ultime auto elettriche, la Honda e potrà essere guidata per la gran parte del tempo solo con l’acceleratore. In pratica, quando viene rilasciato il pedale destro, il sistema di frenata rigenerativa rallenta l’auto con decisione, trasformando l’energia cinetica in elettrica (per le batterie).

Iper tecnologica

Scenografico l’interno: la plancia è tanto semplice quanto futuristica, occupata com’è da tre grandi schermi Tft. Uno, quello davanti al guidatore, fornisce le informazioni sul funzionamento dell’auto (velocità, autonomia ecc.). I due schermi laterali sono riservati al sistema di infotainment. Agli angoli, invece, trovano posto i due schermi che proiettano le  immagini catturate dalle telecamere sistemate sulle portiere.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

ferrari_f355_berlinetta gialla + Ferrari F1 anni 90

Youngtimer – Ferrari F355 Berlinetta, bentornato Cavallino

Peugeot 3008 GT Hybrid4 e 508 Hybrid
arrivano le ibride plug-in

Mitsubishi New Gen L200, prezzi da 24.836 euro