Honda i-ACC: il cruise che vede e prevede

La Casa nipponica presenta un innovativo cruise control predittivo in grado di monitorare le possibili invasioni di corsia. Verrà adottato dalla CR-V 2015.

Vede. E provvede. Non solo monitora le altre vetture, prevedendo quando stanno per entrare in carreggiata, ma tiene anche conto della possibile invasione di corsia reagendo anticipatamente. No, non si tratta del Mago Otelma, bensì del cruise control adattivo intelligente recentemente introdotto da Honda.HondaCRV2015-001Debutterà a bordo della rinnovata SUV CR-V in allestimento Executive e si chiamerà i-ACC (Intelligent Adaptive Cruise Control). Basato sull’interazione di una videocamera e un radar, il neonato sistema nipponico elabora le informazioni mediante un algoritmo predittivo che permette di reagire in tempo reale dinanzi a manovre improvvise e potenzialmente pericolose, attivando sia i freni sia una spia di segnalazione che informa il conducente dell’imminente rallentamento. Con un anticipo di cinque secondi, la tecnologia i-ACC previene potenziali collisioni e promette di prendersi cura dell’incolumità di guidatore e passeggeri.