Jeep Renegade ibrida plug-in

Jeep Renegade ibrida plug-in, il debutto su strada al Salone di Torino

Pronta al debutto la nuova Jeep Renegade PHEV. Inizia l'era elettrificata di Jeep e di tutto il gruppo FCA

14 giugno 2019 - 13:04

Percorre fino a 50 km in modalità elettrica, a emissioni (allo scarico) e rumore zero, dando un bel taglio anche ai costi di gestione: è la nuova Jeep Renegade Plug-In Hybrid, che abbiamo visto al Salone di Ginevra e che arriva in Italia e, per la prima volta al Salone di Torino, sarà in movimento, in occasione della Parata dei Presidenti nella giornata di apertura di Parco Valentino 2019, il 19 giugno. Se invece siete impazienti di ordinarla, sappiate che vi toccherà aspettare fino al prossimo anno.

Appuntamento alle ore 20:00

La “passerella” è dunque in calendario per mercoledì 19 alle ore 20:00 e, per Jeep, questo è un momento storico, perché segna l’inizio della nuova era elettrificata. Nel calendario del marchio americano, infatti, subito dopo la Renegade ibrida (PHEV, ibrida plug-in, appunto), arriverà la Compass PHEV (in Cina viene già commercializzata la Commander PHEV) e, dal 2021, ogni modello Jeep avrà una versione elettrificata.

190 cv a emissioni ridotte

Tornando alla Renegade ibrida, il suo schema di trazione è composto dal motore a benzina a 4 cilindri turbo da 1,3 litri, aiutato da uno elettrico che viene alimentato da un pacco di accumulatori ricaricabile mediante la rete elettrica. Risultato: 190 cv complessivi, trazione integrale senza albero di trasmissione fra gli assi. Come avviene su molte 4×4 ibride, infatti, il propulsore a benzina aziona le ruote anteriori, l’elettrico quelle posteriori.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Le dieci auto più rubate in Italia

Skoda-Octavia-wagon

Skoda Octavia, promossa con cinque stelle Euro NCAP

Nuova Mercedes GLA, rossa, su neve

Nuova Mercedes GLA
Audi Q3 e BMW X1 nel mirino