Nuova BMW Serie 3, la settima ha ancora il pallino della guida

La Casa dell'Elica rimane sul tradizionale per la sua berlina di punta. Che ritorna alle origini del piacere di guida. E offre anche un assistente vocale molto particolare

3 ottobre 2018 - 19:10

Come “mettere le mani” su una berlina che ha venduto più di 15 milioni di unità? Semplice: rafforzando le proprie origini. E cioè, quei capisaldi che hanno reso le BMW… BMW. Quindi, per la nuova BMW Serie 3, appena svelata al Salone di Parigi,  i tecnici tedeschi potevano mettere al centro del progetto solo una cosa: il piacere di guida.


DNA da BMW
Ripartizione dei pesi 50:50, trazione (ancora) posteriore o integrale, sospensioni (come sempre) McPherson davanti e Multilink a 5 bracci dietro. In base alla motorizzazione/versione e agli optional inclusi, la nuova BMW Serie 3 può arrivare a pesare circa 55 kg in meno rispetto alla vecchia, grazie all’ampio uso di alluminio. Con un telaio più rigido e uno sterzo ad assistenza variabile studiato per gratificare chi siede al posto guida. Notevole il sistema di smorzamento idraulico sugli ammortizzatori anteriori e una sorta di “limitatore” della compressione dei posteriori, per una miglior stabilità.


Quattro e sei cilindri, per ora
A spingere la nuova BMW Serie 3, per ora, cinque motori, due benzina e tre diesel. I primi sono i quattro cilindri da 184 cv (320i) e da 258 cv (330i) mentre i secondi spaziano dai 150 cv della 318d ai 265 del 6 cilindri 3 litri della 330d, passando per i 190 cv della 320d. Fin dal lancio è disponibile anche una 320 xDrive, con trazione integrale. Di serie su tutte il cambio automatico Steptronic a 8 rapporti: il manuale a 6 marce è destinato solo alla 318d.


Allungata e più spaziosa
Il look della nuova BMW Serie 3 rispecchia la volontà di non sparigliare troppo le carte in tavola: la linea punta sul rassicurante, con fari sviluppati orizzontalmente, doppio rene ristilizzato e un posteriore senza fuochi d’artificio. La piattaforma tecnica è quella della Serie 5: ecco perché la Serie 3 si allunga di 8,5 cm, per un totale di 4,71 metri, con 1,83 di larghezza (+1,6 cm) e 1,44 cm in altezza. Il tutto con un passo cresciuto di 4 cm, a tutto vantaggio dell’abitabilità di chi siede dietro.


Sicurezza di alto livello
Nell’equipaggiamento standard della Nuova BMW Serie 3 è compreso l’avviso di collisione e passaggio pedonale con la funzione di frenata automatica per città. Ma gli ADAS della berlina tedesca non si fermano certo qui: da segnalare, l’Active Cruise Control con stop & go, il sistema di mantenimento attivo della corsia e fari a led o laser. Non manca il BMW Intelligent Personal Assistant, un assistente digitale intelligente pronto a rispondere se interpellato con la formula “Hey BMW”. Il bello è che adesso, oltre a rivolgergli domande dirette quali (“il livello dell’olio è a posto?”) potete anche dargli un nome…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Renault Clio Cup Italia 2019, ultimo atto

Seat Ibiza, Arona e Tarraco: in arrivo nuove motorizzazioni 

Mazda EV, una prima volta… elettrica