Skoda Kodiaq RS impresa tra i ghiacci

Performance, resistenza, inarrestabilità. Ecco come la Kodiaq RS ha attraversato 10 paralleli tra i ghiacci a tempo di record

28 febbraio 2019 - 13:37

“Si però poi tanto quelle auto non servono a nulla”. Sulla neve e in fuoristrada non ci va quasi nessuno. Il destino delle moderne SUV è segnato da questi pregiudizi. Che è bello smentire. Un po’ come ha fatto Skoda che ha preso la sua SUV al momento più performante e l’ha sottoposta a un impegnativo stress test. Strade completamente ghiacciate, temperature (e vento) estremi con il contorno di qualche sgradita tempesta di neve. Questo il contorno dell’impresa di una Skoda Kodiaq RS che non contenta di essere al momento la SUV sette posti più veloce al Nurburgring (grazie ai suoi 240 cv e ai 500 Nm di coppia) ha voluto mostrare che anche le condizioni critiche non le impediscono di essere altrettanto performante.

SPEED TRIP

Non solo velocità, ma anche resistenza, la Kodiaq RS ha viaggiato spesso in condizioni critiche, assistita solo dalle gomme chiodate peraltro obbligatorie a queste latitudini, e dalla sua trazione integrale.

METEO ESTREMO

Caponord era e resta una meta mitica, il tetto d’Europa in inverno è una meta senza dubbio spettacolare ma anche complicata da raggiungere, perché proprio come accade nelle spedizioni alpinistiche in alta quota. Il percorso è caratterizzato da condizioni meteo che possono passare in pochi minuti dalla tranquilla giornata di sole alla tormenta di neve e vento causando addirittura la chiusura delle strade o l’obbligo di percorrere gli ultimi chilometri in convoglio. Nel suo speed-trip la Kodiaq ha incontrato davvero qualsiasi tipo di condizione metereologica con tanto di strade ricoperte di neve fresca riportata dal vento. Del resto il video sul canale You Tube di Skoda racconta bene il tipo di viaggio che ha affrontato la Skoda.

MEDIA RECORD

Per questo motivo, per l’assenza totale di autostrade, perché non ha visto un solo centimetro di asfalto e per il fatto che la maggior parte dei chilometri percorsi si è svolta nel buio più totale (fuori dalle città non c’è nessun tipo di illuminazione, buon per chi guidava che ha potuto contare sui fari a LED) la media tenuta dalla Kodiaq RS è da considerarsi eccezionale: 67 km/h per una percorrenza di 1.417 km in sole 21 ore e 17 minuti.

La 24houRS Ice Challenge in pillole:
Chilometri percorsi in totale: 1.417
Tempo effettivo impiegato: 21 ore 7 minuti
Velocità media: 67 km/h
Velocità massima vento: 37 nodi (68,5 km/h)
Ore di luce: 6:51 (Alba alle 8.10 -Tramonto alle 14.51)
Temperatura minima: -22° C
Latitudine di partenza: 66° 33′ 39″ Nord –
Latitudine Capo Nord 71° 10’ 21” Nord
Paralleli attraversati: 5 (67, 68, 69,70, 71) e ritorno…
Inconvenienti registrati: 0

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Share Now
Smart Fortwo Cabrio in città

Alfa Romeo
Giulia Quadrifoglio
in oro per la 1000 Miglia

Salone dell’Auto di Torino 2019
Parco Valentino