Subaru BRZ

È uguale alla Toyota Gt 86? Meglio. Così la differenza la farà il pilota! Davanti a macchine così (motore anteriore da 200 CV e trazione posteriore) è inutile stare a farsi menate. È la globalizzazione. Ma almeno al volante ci si divertirà ancora.

Sviluppata in joint-project con Toyota, la nuova Subaru Brz farà il suo debutto ufficiale al Salone di Ginevra, ormai alle porte. In Giappone, invece, sarà dai concessionari a partire dal 28 marzo. (I piani prevedono la vendita di 450 unità al mese per il primo anno). È una coupè 2+2 posti dal design aggressivo, aerodinamico e ben piantata sui fianchi, plasmati su passaruota muscolosi. Il massimo per gli appassionati della guida sportiva.Con la Toyota Gt 86, la Subaru Brz divide la stessa impostazione tecnica votata alla guida sportiva: motore anteriore da 200 cv e trazione posteriore. Si tratta di una filosofia costruttiva che offre il massimo dell’efficacia dal punto di vista della distribuzione dei pesi. Oltretutto gli ingombri limitati del motore 4 cilindri boxer della Casa delle Pleiadi ne permettono il montaggio molto in basso contribuendo ad abbassare anche il baricentro della vettura. Significa maggiore agilità e minor sensibilità alle masse sospese.Rispetto alla versione S (la più accessoriata) e alla R 8 (la intermedia), la nuova Subaru Brz è disponibile anche in configurazione Ra: più leggera di 60 kg grazie all’eliminazione di molti elementi. Per esempio, sono stati asportati gran parte di rivestimenti, i fendinebbia, manca il condizionatore. I cerchi da 16”, invece – che nelle versioni più ricche sono in lega leggera dal design aggressivo – in questo caso sono in semplice e robusto acciaio. La più ricca, invece, spicca per i freni anteriori autoventilanti e per il differenziale posteriore autobloccante.La Subaru Brz è equipaggiata del propulsore 2 litri aspirato D-4S da 200 CV. Ma altre versioni “monstre” potrebbero seguire in futuro. In ogni caso gli appassionati non avranno granché da lamentarsi. Infatti su un’auto che si annuncia molto leggera (circa 1.200 kg secondo le versioni), si tratta di una potenza in grado di assicurare grande soddisfazioni al volante. Due le trasmissioni disponibili entrambe a sei marce: manuale o automatico sequenziale con gli ormai classici “paddle” al volante.Insomma. Anche se praticamente identica alla Toyota Gt 86 (che si distinguee per i paraurti non verniciati), la Subaru Brz rispolvera con grande effiacacia il filone delle coupé 2+2 sportive: modelli di cui gli appassionati hanno sempre bisogno, soprattutto se sarà proposta a un prezzo inferiore ai 30mila euro.