Subaru XV 2.0 e-Boxer, la prova di 1000 km

Di SUV è pieno il listino. Nessuno però ha il boxer, il 4X4 come unica scelta e, volendo, anche l’ibrido. Nessuno tranne Subaru XV…

L’ibrido secondo Subaru

La tecnologia ibrida di Subaru, XV compresa ovviamente, è di tipo full. Ciò significa che è capace di assicurare la marcia in modalità 100% elettrica, sebbene per brevissime tratte. Innanzitutto, la parte elettrica eroga 12,3 kW di potenza e 66 Nm di coppia, è alimentata da una batteria a 118 V ed è installata all’interno della scatola del cambio Lineartronic. E poi non ci si deve dimenticare che tutto il sistema elettrico è garantito per 8 anni o 160.000 km.

Ok, vi starete chiedendo però come l’elettrificazione del motore boxer si traduca nella guida su strada. Dopo 500 km vi posso dire che lo scatto al semaforo non era l’obiettivo dei progettisti e i 10,7 secondi nell’accelerazione da 0 a 100 km/h sono lì a dimostrarlo. Non c’era nemmeno la ripresa da 3.000 turbodiesel fra i desiderata degli ingegneri. C’era – ed è stata soddisfatta – la necessità di assicurare risposte sempre fluide.