WRC 2017: 380 cv e nuovo look

Dal 2017 le regine del Mondiale Rally vedranno crescere la potenza da 300 a 380 cv. Ritorna il differenziale elettronico. Estetica più aggressiva.

15 luglio 2015 - 9:07

Il Cappellaio Matto ha deliberato: dal 2017 le WRC saranno più potenti e aggressive. Dopo aver incrinato la proverbiale pazienza di Giobbe, sostenendo a spada tratta l’irrinunciabile vicinanza tra le vetture di produzione e le regine del Mondiale Rally, il consiglio direttivo della FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) ha cambiato idea, dando il via libera a una regolamentazione che, per molti versi, sembra riportare in auge i tempi delle epiche Gruppo B.

380 cv anziché gli attuali 300: una crescita prestazionale legata al sistema di sovralimentazione. Sotto il cofano delle WRC continueranno infatti a pulsare gli attuali 4 cilindri in linea 1.6 turbo a iniezione diretta di benzina, ma la flangia della turbina verrà portata da 34 a 36 mm, pur mantenendo invariata la pressione massima di 2,5 bar. In aggiunta, potrà essere adottato il differenziale centrale elettronico – proibito dal 2011 – e il peso minimo verrà ridotto di 25 kg rispetto al limite attuale.

Alle variazioni tecniche vere e proprie faranno seguito una serie d’interventi volti a conferire un aspetto più imponente alle vetture. La larghezza complessiva, ad esempio, passerà da 1.820 a 1.875 mm, mentre le carreggiate verranno ampliate di 60 mm all’avantreno e 30 mm al retrotreno. L’alettone avrà dimensioni maggiorate e il paraurti anteriore beneficerà d’interventi volti a incrementare la deportanza; sarà possibile adottare componenti aerodinamiche specifiche. Nessuna traccia della tanto temuta alimentazione ibrida. In compenso, sebbene non ancora ufficializzata, è probabile una liberalizzazione dei modelli; le Case saranno libere di sviluppare una WRC partendo anche da un’auto di segmento D piuttosto che limitarsi, come ora, a lavorare su di una berlina compatta.

Chissà come saranno felici in Toyota, dove stanno sviluppando da mesi la piccola Yaris WRC (in foto) per debuttare proprio nel 2017…

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

MINI Clubman JCW posteriore

MINI Clubman John Cooper Works, 306 cv con stile. La prova

Volkswagen Golf 1974 grigia

Youngtimer – Volkswagen Golf, storia delle prime 7. In attesa dell’ottava

Volvo XC40 milano

Volvo XC40, i motivi di un successo. Test [VIDEO]