La eB3 da città, dal design pulito ed elegante? Provata. Abbiamo fatto anche qualche giro in sella allo scooter eS3. Due pezzi forti della scuderia Askoll, realtà specializzata dal 1978 nella costruzione di motori elettrici e dal 2015 decisa a fare il suo ingresso nel settore della mobilità sostenibile con una ricca gamma di veicoli elettrici. Ora la sfida dell’azienda vicentina si estende alle bici pieghevoli. La novità si chiama eBfolding. Non richiede targa, né bollo, né assicurazione e per il Codice della strada è una bicicletta tradizionale, che di conseguenza può accedere in Z.T.L. e percorrere le piste ciclabili. Una volta chiusa occupa lo spazio di un bagaglio a mano. L’apertura è facilitata grazie allo snodo centrale e al manubrio pieghevole.

La eBfolding ha una velocità massima di 25 km/h e un’autonomia che raggiunge i 70 km. Il motore brushless Askoll da 250W è posto nel mozzo posteriore, mentre la batteria monta celle Panasonic agli ioni di litio. Le ruote sono da 20″. In virtù di questa componentistica il peso si attesta sui 19 kg.
In cinque ore la ricarica della batteria è completa
e si può effettuare da qualsiasi presa elettrica, per un costo complessivo di 0,05 euro (considerata la tariffa media notturna di 0,15 euro/kWh). Tutto sotto controllo con il computer di bordo, posto sul manubrio, che offre informazioni relative a velocità, autonomia e permette di selezionare il livello di assistenza del motore, scegliendone quattro oltre alla modalità di accompagnamento e partenza in salita.

Askoll ha a catalogo una gamma di accessori che va dai caschetti ai borselli sottosella, dai fanalini ai lucchetti. Chi avesse ancora qualche dubbio e desiderasse toccare con mano la eBfolding per capire come funziona, può prenotare un test ride gratuito nei negozi monomarca sul territorio (clicca qui per scoprire il punto vendita più vicino). La eBfolding è disponibile nella colorazione grigio metallizzato e costa 1.090 euro.