Bontrager WaveCel, nuovo alleato per il nostro cervello

Fino a 48 volte più efficace di un casco tradizionale nella prevenzione delle commozioni cerebrali. Parola di Bontrager...

7 giugno 2019 - 12:24

La nuova intuizione dell’R&D di Trek e Bontrager è dedicata alla nostra testa, nel senso che si prende cura della sua incolumità in caso di urto, promettendo una diminuzione drastica della possibilità di subire una commozione cerebrale. È stata viluppata dal chirurgo ortopedico Steve Madey e dall’ingegnere biomeccanico Michael Bottlang, il suo nome è WaveCel e si tratta di una struttura cellulare comprimibile che riveste l’interno del casco e funziona come zona di collasso: un’area che assorbe la forza dell’urto prima che raggiunga la testa del ciclista.

COME FUNZIONA

Diversamente da un regolare casco in schiuma, progettato per proteggere dagli impatti diretti, WaveCel tiene in considerazione come avvengono davvero la maggior parte degli incidenti in bicicletta: malamente, con torsioni e impatti di tipo angolare e rotazionale.
WaveCel assorbe l’energia in più modi. Durante l’urto, gli strati del materiale WaveCel si muovono in maniera indipendente e si flettono finché la parete cellulare non collassa e scivola, assorbendo attivamente l’energia diretta e rotazionale e reindirizzandola lontano dalla testa.Il succo dell’intuizione sta nell’aver pensato a una struttura capace di modificarsi per assecondare gli impatti angolati e assorbire l’energia sprigionata dall’urto. Questa modificazione avviene con tre modalità sequenziali:

FLESSIONE – Le cellule si flettono per ridurre le forze di attrito iniziale.
COLLASSO – Le cellule, quindi, collassano come un paraurti di un’automobile in caso di urto.
SLITTAMENTO – A questo punto WaveCel slitta per reindirizzare l’energia lontano dalla testa.

PROTEZIONE, COMFORT E VESTIBILITÀ

I caschi WaveCel sono progettati per adattarsi al meglio e garantire il massimo in termini anche di comfort. La regolazione è semplice ed efficace grazie al sistema Boa e alle imbottiture ergonomiche incluse. Inoltre il profilo uniforme a cupola è stato definito dopo aver eseguito oltre 150 studi per scoprire quali caratteristiche dei caschi ne aumentano il comfort. Test in galleria del vento per i flussi d’aria, per verificare le doti di aerazione e rendere il casco sempre fresco e comodo, così da non distrarre il ciclista quando è in sella. Anche il peso è un fattore importante e la tecnologia WaveCel, con un incremento di soli 53 g, dimostra che è possibile unire leggerezza a grande sicurezza. Tutti i caschi WaveCel Bontrager sono coperti da una garanzia di 30 giorni e, in caso il cliente non fosse soddisfatto potrà renderli. Inoltre, se durante il primo anno dall’acquisto il casco WaveCel subisse un impatto, sarà sostituito gratuitamente grazie alla Crash Replacement Guarantee.

SICUREZZA PER TUTTI

Su strada, fuoristrada o in città non importa. Tutti hanno diritto al massimo della sicurezza, questo è il motivo per cui a beneficiare della nuova tecnologia WaveCel sono prodotti delle tre linee del catalogo Bontrager: XXX Road (299,99 euro), Specter Road (149,99 euro), Blaze MTB (299,99 euro) e Charge Commuter (149,99 euro).

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Vittoria Agarro, allround senza limiti

Trek, nuova sede italiana inaugurata con i campioni

FastRoad e Thrive, la mobilità urbana secondo Giant