Ecco il nuovo Shimano Ultegra

7 giugno 2017 - 17:06

Professionisti, agonisti o amatori esigenti sono il pubblico di riferimento quando si parla di Shimano Ultegra. Per Shimano si tratta un gruppo molto importante perché mette a disposizione di un ampio numero di ciclisti tecnologia e prestazioni vicine al livello di eccellenza rappresentato dal top di gamma Dura Ace. E proprio al fratello maggiore si ispira, sia in quanto a design sia per le soluzioni adottate.


TRASMISSIONE
La guarnitura, con braccio asimmetrico, è stata completamente ridisegnata sfruttando la tecnologia a 4 bracci Hollowtech II, che prevede una struttura internamente cava ma dotata di grande rigidità che serve a ridurre il peso, migliorare il trasferimento di potenza e ottenere una cambiata più precisa.
La guarnitura è disponibile nelle dentature standard 53-39T, medio compatta 52-36T, compatta 50-34T (da 674 g) e specifica per il Ciclocross 46-36T.
Il pacco pignoni del nuovo Shimano Ultegra prevede 6 opzioni standard (11-25T, 11-28T, 11-30T, 11-32T, 12-25T, 14-28T); è disponibile anche una cassetta 11-34T, con un corpetto progettato per adattarsi sia alle biciclette da strada sia alle mountain bike.

I nuovi pedali sono in fibra di carbonio e permettono di ridurre l’altezza della scarpa di 0,7 mm, migliorando la pedalata e risparmiando 12 grammi rispetto al modello precedente (248 g). Sono disponibili anche con gli assi più lunghi di 4 mm.

Passando ai comandi, le leve Shimano Ultegra Di2 possono gestire le funzioni “Full Synchronized Shift” e “Semi-Synchronized Shift”. Si possono quindi azionare cambio e deragliatore premendo un unico pulsante per avere il miglior rapporto corona/pignone. Rispetto al modello precedente la sensibilità dei comandi in fase di cambiata è stata migliorata, anche per un utilizzo con i guanti. Tutte le leve o i pulsanti Di2 possono inoltre utilizzare l’opzione multi-shift e sono personalizzabili con l’applicazione E-TUBE per telefoni, tablet o PC che consente non solo di personalizzare le funzioni e le operazioni, ma anche di tenere aggiornate tutte le unità con l’ultimo firmware ed eseguire controlli per risolvere eventuali anomalie.
Per le prove a cronometro e il Triathlon è stata pensata una coppia di leve dual control da inserire nelle estremità delle estensioni del manubrio; sono dotate di un solo pulsante cambio, più corte e più aerodinamiche delle precedenti.

Il deragliatore è stato progettato per gestire in modo più rapido e fluido anche la cambiata sotto sforzo. Il cambio Shimano Ultegra, elettronico o meccanico, adotta il design a basso profilo Shimano Shadow per rimanere protetto sotto i foderi orizzontali del telaio ed è disponibile a gabbia corta per le cassette 11-25T e 11-30T e a gabbia lunga per le 11-28T e 11-34T.

FRENI
Sono tre le tipologie di freni contemplate dal nuovo Shimano Ultegra. Caliper a doppio perno con bracci più compatti e stabilizzatore tra gli assi per ridurre la trasformazione; caliper dual mount, con una maggiore simmetria tra i bracci per ridurne la deformazione e migliorare l’efficienza della frenata. Infine i freni a disco idraulici, i cui rotori sono realizzati con tecnologia Ice-Technology Freeza, un sistema di costruzione sandwich a 3 strati (acciaio inox/alluminio/acciaio inox) che garantisce rigidità grazie agli strati di acciaio e consente di irradiare rapidamente il calore prodotto dalla frenata attraverso il nucleo di alluminio e ottenere un abbassamento della temperatura superficiale di circa 50°.
RUOTE
A completare il nuovo Shimano Ultegra ci sono due coppie di ruote: una coppia dedicate agli impianti freno tradizionali, tubeless laminate in fibra di carbonio, con pista frenante, e le tubeless specifiche per freni a disco, dotate di asse passante. Entrambe adottano nuovi mozzi più scorrevoli e più leggeri di quasi 60 g rispetto ai precedenti, mentre i cerchi sono stati realizzati con una nuova finitura più rigida ma più leggera che fa fermare l’ago della bilancia 80 g più indietro rispetto ai modelli precedenti.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Vittoria Agarro, allround senza limiti

Trek, nuova sede italiana inaugurata con i campioni

FastRoad e Thrive, la mobilità urbana secondo Giant