Eurobike 2017. Ritchey Outback, senza frontiere

Ritchey_Outback_2018_03

5 settembre 2017 - 18:09

Se si cerca lo stupore dell’innovazione tecnologica o lo smarrimento del design ardito, lo stand di Tom Ritchey è da segnare a piè di lista. Qui si trovano “solo” tubi in acciaio a spessori differenziati, geometrie classiche, colori tinta unita…
E si trovano anche Tom e i suoi baffi. Magari vestito da bici perché sale e scende di sella in continuazione e scompare nei boschi che circondano la fiera! Tom è una mosca bianca nel mondo delle due ruote: siede a capotavola della sua azienda dal giorno della fondazione e ancora oggi non c’è telaio o componente che vede la luce senza la sua approvazione.


ACCIAIO E VERSATILITÀ
Le sue creature sono come lui, genuine, carismatiche, essenziali, divertenti e senza età. Quest’anno la novità che ha firmato si chiama Outback (solo annusata nel 2017) ed è la trasposizione metallica della sua idea di bicicletta: versatilità senza confini. Ossia un mezzo con cui affrontare senza problemi tutte quelle situazioni comprese fra l’avventura su lunghe distanze e la sfuriata di due ore, a tutta, su asfalto.
Tom ha disegnato una bici che promettere di sentirsi a casa sia sull’asfalto sia sullo sterrato. Oggetto perfetto per ogni situazione, con scatola del movimento bassa, carro generoso (437 mm), sterzo aperto (74°), perni passanti (da 12 mm), freni a disco e passaggi ruote capaci di alloggiare gomme fino a 40 mm.

GRAVEL MA NON SOLO
Il telaio della Outback è in tubi Ritchey Logic di acciaio CrMo a doppio spessore, trattati termicamente, e monta la nuova forcella Gravel in fibra di carbonio con perno passante da 12 mm, disegnata da Tom per dare all’anteriore precisione, rigidità e buon feeling. Il peso del telaio, offerto in quattro taglie dalla S alla XL, è 2.170 grammi (in misura L) e il costo del kit, che comprende anche forcella e serie sterzo, è 1.499 euro.

In Germania si è vista anche la nuova versione della Road Logic, un super classico dedicato a chi sulla bici passa più tempo che a casa. Tubi Ritchey Logic a triplo spessore saldati a TIG, forcella in fibra di carbonio, possibilità di montare coperture fino a 30 mm, è vestita di un bellissimo Skyline Blu e disponibile in sei taglie (49, 51, 53, 55, 57, 59 cm), anche in versione completa montata Shimano Ultegra.

SEMPRE PIÙ COMPONENTI
Se biciclette e telai sono la parte più romantica del catalogo Ritchey, la componentistica recita la parte del leone, trasferendo nella produzione di serie dedicata ai ciclisti di ogni giorno le competenze acquisite mietendo allori nelle più prestigiose competizioni mondiali.
Fra le varie news, citiamo il reggisella telescopico WCS Kite, superleggero con funzionamento meccanico, disponibile nelle escursioni di 90 e 125 mm con possibilità di bloccaggio su tre altezze (pesa da 417 a 449 g per 389,95 euro).
E le ruote WCS Apex disc tubeless, costruite in fibra di carbonio con disegno specifico per freni a disco, profilo da 38 mm, perni passanti da 12 mm, 24 raggi incrociati in seconda e compatibili con cassette 10/11 velocità Shimano e SRAM.
Pesano 702 e 845 g rispettivamente l’anteriore e il posteriore e costano 1.739 la coppia.

Commenta per primo

POTRESTI ESSERTI PERSO:

Vittoria Agarro, allround senza limiti

Trek, nuova sede italiana inaugurata con i campioni

FastRoad e Thrive, la mobilità urbana secondo Giant